Bacheca Sindacale On Line    Sicurezza    Privacy    Pubblicità Legale    Amministrazione Trasparente    Lavora con la scuola

logo gajaLiceo G.Galilei - Facoltà di Scienze Università di Trento

Nel 2000-2001 il Liceo Galilei partecipa per la prima volta alle Olimpiadi di Informatica, nel 2002 chiede e ottiene dal Comitato Olimpico di diventare sede regionale e nel 2003-2004 ospita le Olimpiadi Nazionali. La sede regionale accoglie l’invito del Comitato Olimpico, del MPI e di AICA di diffondere sul territorio la cultura informatica.
Per attuare questo progetto chiede e trova supporto presso il Dipartimento di Informatica e Telecomunicazioni della Facoltà di Scienze di Trento. Ogni anno offre agli atleti la possibilità di allenarsi organizzando incontri gestiti da un docente universitario e da ex olimpionici ora studenti di informatica .
Dal 2002-2003, in alternanza con Bolzano, organizza stage di tre giorni aperti non solo agli studenti finalisti [in preparazione alla fase nazionale delle olimpiadi di informatica], ma anche ai migliori atleti della Regione. L’attività vuole essere anche una forma di orientamento universitario.
Nel maggio 2007 il Liceo Galilei chiede un’ulteriore collaborazione alla Facoltà di Scienze dell’Università di Trento per la realizzazione di una palestra informatica. Lo scopo non è solo quello di raggiungere studenti che abitano lontano, ma anche far sì che un numero sempre maggiore di ragazzi si avvicini al mondo della programmazione.
Il Liceo Galilei acquista, con i soldi accantonati dal contributo annuale dato dal Comitato Olimpico alla sede, un server che è dato in comodato d’uso al Dipartimento di Informatica e Telecomunicazioni della Facoltà di Scienze Università di Trento e firmano una collaborazione tramite una convenzione.
Il Dipartimento ha creato una piattaforma open-source e studenti della Facoltà di Scienze dell’Università di Trento, coordinatati dal prof. Alberto Montresor si occuperanno della sua gestione.

Il futuro di Gaja
Per ora Gaja è in fase sperimentale, ma sarà aperta quanto prima agli studenti della Regione Trentino Alto Adige.
Liceo Galilei e Facoltà di Scienze non escludono di allargare il suo utilizzo ad altre realtà.