Bacheca Sindacale On Line    Sicurezza    Privacy    Pubblicità Legale    Amministrazione Trasparente    Lavora con la scuola

stamparesponsabile prof. Marco Bettotti

quotidianiIl progetto "Il Quotidiano in Classe" porta nelle scuole superiori italiane alcuni tra i più grandi giornali italiani a confronto, affinché possano diventare strumenti per una moderna forma di educazione civica day by day.

Lanciato dall'Osservatorio Permanente Giovani Editori nel Settembre 2000, il progetto, che si svolge con il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri, ha raggiunto una posizione di leadership tra le iniziative che promuovono la lettura del giornale tra i giovani e nel mondo della scuola. Si tratta di un primato sia quantitativo, in virtù del 1.700.000 studenti che vi partecipano, un giovane italiano su tre, sia qualitativo, grazie ad un'offerta completa rivolta al mondo scolastico, ed articolata in tre punti:

LEZIONI IN CLASSE:
I docenti che hanno aderito all'iniziativa, assumono l'impegno di dedicare un'ora di lezione la settimana alla lettura dei giornali: il primo quotidiano d'opinione italiano, Il Corriere della Sera , un grande quotidiano regionale come Il Giorno, Il Resto del Carlino, La Nazione , L'Adige, L'Unione Sarda, Il Tempo, La Stampa , Gazzetta del Sud, Il Giornale di Vicenza, L'Arena, Brescia Oggi, Gazzetta di Parma, Il Gazzettino e, nelle classi quarte e quinte, il principale giornale economico europeo, Il Sole 24 Ore.

FORMAZIONE:
Ai docenti responsabili del progetto classi è rivolta una specifica attività  formativa promossa dall'Osservatorio, basata su autorevoli contributi scientifici e pensata per permettere loro di presentare correttamente il giornale ai ragazzi. In particolare ciascun insegnante riceve una pubblicazione edita da " La Nuova Italia Editrice".
L'Osservatorio promuove anche Giornate di Formazione per i docenti coinvolti nel progetto, un'occasione nel corso della quale gli insegnanti possono confrontare le loro esperienze didattiche ed incontrare relatori qualificati.
Sempre per venire incontro alle esigenze dei docenti partecipanti e' stato inoltre attivato un nuovo servizio di assistenza didattica on line, a completa disposizione degli insegnanti per tutto il corso dell'anno scolastico.

RICERCA:
Per far sì che anche i giornali, tutti i giornali italiani, possano fare i propri passi per andare incontro ai giovani, ad ogni studente l'Osservatorio chiede come valuta i quotidiani di oggi e come vorrebbe trasformare quelli di domani. I risultati di questa indagine, che consente così anche un costante monitoraggio dell'iniziativa, vengono presentati ogni anno al convegno "Crescere tra le righe".