Liceo Scientifico "Galileo Galilei"

Viale Bolognini, 88 - 38100 Trento

Font Size

Profile

Cpanel
Filtro
  • EUSO 2019: la squadra del Galilei va in Portogallo

    Lo hanno rifatto! Per la terza volta la squadra del Galilei di Trento (Carmen Casulli  ed Edoardo  Franch della 3ASA  e Taulant Arapi della 3DSA) si è qualificata per la finale internazionale  della  competizione dedicata alle scienze sperimentali EUSO (European Science Olympiads) .

    Così dopo Klagenfurt nel 2015, Copenaghen nel 2017, insieme alla squadra dell’ITI Malignani di Udine, vincitrice della gara italiana,  gli studenti del Galilei di Trento, secondi classificati, andranno ad Almada in Portogallo dal 4 all’11 maggio.
    Eccoli in gara

    casulli

    e durante la premiazione insieme con il loro docente accompagnatore prof. Piero Videsott ed il Direttore del Dipartimento di Chimica dell’Università di Padova Michele Maggini.

    franch taulant

    La selezione italiana per EUSO è curata dall’Associazione per l’Insegnamento della Fisica insieme con il Dipartimento di Biologia dell’Università di Padova.  La gara nazionale ha visto la partecipazione di 12 squadre provenienti da tutta Italia.   

    Il Galilei ha partecipato alle ultime sette edizioni della selezione ottenendo sei volte la fascia d’oro ed una volta la fascia d’argento.

  • TIROCINI ESTATE 2019

     

     

    PROPOSTE TIROCINI ESTIVI

    Le politiche giovanili del comune di Trento propongono il progetto "OLTREPASSARE LE MURA". stage residenziale e preparazione di uno spettacolo teatrale. Dettagli nell'allegato

     

    Dall'università sono arrivate le seguenti 2 proposte:

    1) per tutte le classi:  il dipartimento di informatica propone un progetto identico a quello da noi proposto :"dai grandi ai piccoli ". L'unica differenza è che p rivolto solo alle ragazze (questo per incentivare lo studio dell'informatica da parte del mondo femminile)
    2)per soli studenti di quarta:settimana di scuola estiva “Matematica-fisica andata e ritorno” dal 10 al 14 giugno 2019. Informazioni e iscrizioni qui:
     https://r.unitn.it/it/maths/dicomatlab/matematica-fisica-andata-e-ritorno
    La data di scadenza è il 15 aprile. Se vi iscrivete e volete che valga come ASL, DOVETE POI COMPILARE E CONSEGNARE IL MODULO DI RICHIESTA TIROCINIO. (aspettate di consegnare il modulo quando avete certezza di essere stati accettati). Vi prego di avvisarmi se decidete di iscrivervi, grazie
     
    Altro avviso:
     per il progetto dai grandi ai piccoli che attuiamo come Liceo Galilei, vi daremo informazioni a breve.

     

    1.MUSE :  affiancamento delle guide presenti in sala. Minimo due settimane di tirocinio. Posti disponibili 6-8.

    2.APSS (azienda provinciale servizi sanitari) (laboratorio di patologia clinica, farmacia dell’ospedale, laboratorio di anatomia patologica). Tirocini di tre settimane a partire dalla fine di maggio fino a metà settembre. Per studenti delle classi quarte.

    3.Servizio nelle Farmacie in città o fuori città (a seconda delle esigenze dei singoli singoli studenti)

    4.Attivita’ di animazione purchè residenziale (sono escluse colonie estive che prevedano gite, piscina,ecc)

    5.Attività di tirocinio presso FBK (fondazione Bruno Kessler): tre settimane, periodi e tipologia  ancora da stabilire

    6.Attività dipresso FEM(fondazione Edmund Mach): due settimane, periodi e tipologia  ancora da stabilire

    7.Attività di tirocinio presso il negozio Ottica Romani: per capire il lavoro dell’ortottico e dell’addetto alle vendite di lenti

    8.Tirocini presso il dipartimento di Scienze dell’Informazione (DISI)

    9.Ospedale S. Camillo: tirocinio presso il reparto di lungodegenza

    10.Tirocinio presso le case di riposo: animazione e compagnia della persona anziana

    11.Probabilmente ci sarà l'“English camp” presso la scuola di Mezzocorona (una settimana con i bambini che fanno attività in lingua)

    12.Tirocinio presso le Biblioteche nei paesi di residenza (su richiesta e da confermare)

    13.Tirocini presso la libreria “Il papiro” Via Grazioli Trento: due settimane durante tutta l’estate

    14.Attività di volontariato (max 40 ore) presso associazioni varie

    15.Tirocinio presso un architetto (max 2 posizioni)

    16.CREA (la descrizione delle attività è stata inviata in precedenti mail)

    17. La procura dei minori con sede in via Rosmini n. 71, propone dei tirocini presso gli uffici sia in ambito di diritto civile che penale. L'organizzazione potrebbe essere a gruppi di due ( anche due gruppi contemporaneamente) con un orario dal lunedì  al venerdi 9.00-13.00 per due settimane per un totale di 40 ore. 

     

     

    Considerato che sono atti coperti da segreto istruttorio, la serietà e la discrezione sono essenziali ( sottoscrivendo il progetto formativo si accettano anche le regole).

     

    Durante il tirocinio si conoscerà l'organizzazione degli uffici giudiziari minorili, si apprendera' il procedimento giudiziario minorile civile e penale e si conosceranno i principali rudimenti del diritto processuale civile.

    18.Il tribunale dei minori ( situato in via Rosmini n.71) nella persona del dott. Matteo Savastano,  propone dei tirocini  sia nel campo del diritto civile che penale. L'organizzazione potrebbe essere a gruppi di due oppure singolarmente con un orario dal lunedì  al venerdì dalle 7.30-8.00 fino alle 12.30-13.00 per due settimane per un totale di 50 ore. Il periodo disponibile  è quello a partire dal 3/6/2019 ( fatto salvo per chi ha situazioni dubbie da chiarire fino alla fine delle lezioni) fino al 19/7/2019. 

    Considerato che sono atti coperti da segreto istruttorio, la serietà e la discrezione sono essenziali ( sottoscrivendo il progetto formativo si accettano anche le regole).

     

    Durante il tirocinio, il cui tutor sarà lo stesso dott. Savastano, si potranno acquisire competenze di contabilità e amministrazione. Per quanto riguarda il settore del diritto civile si tratteranno i seguenti temi: dalla dichiarazione dello stato di abbandono all'adozione, la responsabilità genitoriale ed i conflitti familiari.

     

    Per quanto riguarda il settore del diritto penale si tratterà il processo penale minorile dalla denuncia alla condanna comprese le varie fasi processuali intermedie

  • Calendario Consigli di classe - Maggio 2019

     

     

    14.15-14.45
    solo docenti

    14.45 -15.15
    con rappr.

    15.15-15.45
    solo docenti

    15.45-16.15
    con rappr.

    16.15-16.45
    solo docenti

    16.45-17.15
    con rappr.

    17.15-17.45
    solo docenti

    17.45 -18.15
    con rappr.

    gio 2 mag

    2ADL

    2ADL

    1DSA

    1DSA

    2DSA

    2DSA

    3DSA

    3DSA

    4BDL

    4BDL

    3BDL

    3BDL

    1BDL

    1BDL

    2BDL

    2BDL

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

    ven 3 mag

    1BSA

    1BSA

    1CSA

    1CSA

    2CSA

    2CSA

    2BSA

    2BSA

    4BSA

    4BSA

    3BSA

    3BSA

    2AORD

    2AORD

    1AORD

    1AORD

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

    lun 6 mag

    3ASA

    3ASA

    4ASA

    4ASA

    2ASA

    2ASA

    1ASA

    1ASA

    4ADL

    4ADL

    3ADL

    3ADL

     

     

     

     

    2CDL

    2CDL

    1CDL

    1CDL

    4AORD

    4AORD

    3AORD

    3AORD

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

    mar 7 mag

    1BORD

    1BORD

    2BORD

    2BORD

    4BORD

    4BORD

     

     

    3BORD

    3BORD

    1ADL

    1ADL

    3CSA

    3CSA

    4CSA

    4CSA

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

    14.15-15.15
    solo docenti

    15.15 -15.45
    con rappr.

    15.45-16.45
    solo docenti

    16.45-17.15
    con rappr.

    17.15-18.15
    solo docenti

    18.15-18.45
    con rappr.

     

     

     

    mer 8 mag

    5ADL

    5ADL

    5BDL

    5BDL

    5CDL

    5CDL

     

     

     

    5ASA

    5ASA

    5BSA

    5BSA

     

     

     

     

     

    gio 9 mag

    5BORD

    5BORD

    5AORD

    5AORD

     

     

     

     

     

     

  • Calendario Consigli di classe - Marzo 2019 (aggiornato il 4 marzo)

     

    14.15-15.15

    solo docenti

    15.15 -15.45

    con rappr.

    15.45-16.45

    solo docenti

    16.45-17.15

    con rappr.

    17.15-18.15

    solo docenti

    18.15-18.45

    con rappr.

    lun 11 marzo

    3ASA

    3ASA

    4ASA

    4ASA

    5ASA

    5ASA

    5CDL

    5CDL

    2ADL

    2ADL

    1ADL

    1ADL

     

     

     

     

     

     

     

    mar 12 marzo

    2AORD

    2AORD

    1AORD

    1AORD

     

     

    4BSA

    4BSA

    2BSA

    2BSA

    1BSA

    1BSA

     

     

     

     

     

     

     

    mer 13 marzo

    3AORD

    3AORD

    4AORD

    4AORD

    5AORD

    5AORD

     

     

    2BORD

    2BORD

    1BORD

    1BORD

     

     

     

     

     

     

     

    gio 14 marzo

    1ASA

    1ASA

    2ASA

    2ASA

    1BDL

    1BDL

    3BSA

    3BSA

    5BSA

    5BSA

    4CSA

    4CSA

     

     

     

     

     

     

     

    ven 15 marzo

    3BORD

    3BORD

    4BORD

    4BORD

    5BORD

    5BORD

    2BDL

    2BDL

    2CDL

    2CDL

    1CDL

    1CDL

     

     

     

     

     

     

     

    mar 19 marzo

    1CSA

    1CSA

    2CSA

    2CSA

    3CSA

    3CSA

    5BDL

    5BDL

    4BDL

    4BDL

    3BDL

    3BDL

     

     

     

     

     

     

     

    mer 20 marzo

    3ADL

    3ADL

    4ADL

    4ADL

    5ADL

    5ADL

    3DSA

    3DSA

    2DSA

    2DSA

    1DSA

    1DSA

  • Seminario Internazionale sul Romanzo

    Il 31 gennaio e il 7 febbraio si sono tenuti al liceo Galilei due conferenze all'interno del ciclo del Seminario Internazionale sul Romanzo.

    Ecco una sintesi elaborata dagli studenti.


    LA SCRITTURA FEMMINILE E IL ROMANZO POPOLARE

     

    SCRITTURA FEMMINILE =>. -scritti da donne?

    -letti da donne?

    -argomenti femminili?

     

    NON dovrebbe essere separata dagli altri generi

     

    LETTURA ROSA ≠ RAGAZZE, permettere la lettura di ogni genere a chiunque

     

     

    ROMANZO POPOLARE:

     

    • scopo: raggiungere il maggior numero di persone possibile per vendere i giornali


    Aggettivi “FEMMINILE” e “POPOLARE”: usati in modo dispregiativo dalla critica

     

    • Usa le formule FICTION/GENERE FICTION

    • trama/ambientazione in ripetizione

    • personaggi/ruoli: fissi

    • Stile: schema/formula

     

    Trama, personaggi e ambienti seguono impostazioni formali

     

    =>familiarità e prevedibilità, lettura per il piacere

     

    ESEMPI: romanzo d’amore: -una coppia innamorata

    -una minaccia

    -l’amore trionfa

     

    Favola: -umano o animale con morale

     

    Western: -cowboy, sceriffo, indiani

     

    Fantasy: es: Harry Potter, Trono di Spade

     

     

    SCRITTRICE DONNA —> era sottovalutata

    ROMANZO POPOLARE —> genere minore

     

    STEREOTIPI FISSI PER I PERSONAGGI

    >eroe: valoroso, coraggioso

    >donne: femminili, eleganti e non volgari (raffinate)

    Che interazioni ci sono tra uomo e donna?

     

    • CAMBIARE LA PERCEZIONE NEGATIVA

    • RINNOVARE LO SCHEMA

     

     

    SARAH WATERS —> omosessualità in epoca vittoriana

     

    FANTASCIENZA

    Immaginare e denunciare”

    • IL RACCONTO dell’ANCELLA: —>mondo dispotico

    -donne sottomesse

    -DENUNCIA

     

    ROMANZO/FILM NEO-GOTICO

    Twilight - Fallen

     

    Harry Potter e Percy Jackson, Alice in Wonderland } fantasy

     

     

    DISTOPIA

     

    Parte specializzata della FANTA-SCIENZA } Coniata da Giorgio Morichelli con collana Mondadori “Urania” (1952); in inglese: SCIENCE-FICTION; traduzione con il termine francese= LETTERATURA D’ANTICIPAZIONE

     

    TEMI FANTA-SCIENZA

    1. NASCITA ALTERNATIVA all’UOMO

    2. DOPPI degli UOMONI: androidi/robot

    3. ALTRO dell’UOMO: mostri, alieni

     

    La nascita alternativa dell’uomo si può riscontrare in: mito di Prometeo, “Faust” di Goethe, “Frankestein” di Mary Shelly (1818), “Pinocchio” (vita da un pezzo di legno).

     

    ALTRI ESEMPI di FANTA-SCIENZA: romanzi di Jules Verne —> “Viaggio al centro della Terra”, “20000 leghe sotto i mari”, fieri di S.Spielberg—> “E.T.”, “intelligenza artificiale”

     

    Parola “ROBOT”: appare per la prima volta nel 1920, la utilizza lo scrittore Capek

    *ROBOTA (ceco)= LAVORO

     

    DISTOPIA: una delle modalità attraverso cui la fantascienza immagina il FUTURO. (futuro sempre NEGATIVO e ANGOSCIANTE)

    > coniato a fine 1800 da John Stuart Mill

     

    CONTRARIO: UTOPIA —> bellezza ideale, perfetta, illusoria

     

    2 ROMANZI UTOPIDI:

    • L’Utopia” (1516) di Thomas More.

    È una finzione plausibile —> DIALOGHI tra MORE e il personaggio ITLODEO.

    Itlodeo viaggiando raggiunge l’isola di Utopia: abitata da una SOCIETA’ IDEALE—>DEMOCRAZIA, NO PENA DI MORTE, TUTTI CONOSCONO L’AGRICOLTURA, MASSIMO 6 ORE AL LAVORO, NO PROPRIETA’ PRIVATE, FELICITA’ CONSISTE NEI PIACERI VERI (es: godimento corpo sano)

     

    • La città del Sole” di Tommaso Campanella

    CONTIENE ELEMENTI DISTOPIA CLASSICA: legge onnisciente/onnipotente, no proprietà privata, apparente “perfetto funzionamento della società”, uguaglianza individui.

     

    1900: scompone UTOPIA, NASCITA DISTOPIA (fine fiducia nella tecnologia)

     

    COSTANTI ROMANZI DISTOPICI:

    1. SOCIETA’ ORGANIZZATA che nasconde problematiche

    1. RIFERIMENTI ALL’ORDINE VECCHIO (nostro mondo)

    2. INSTAURAZIONE ORDINE NUOVO dopo CATASTROFE

    3. ELEMENTO UMANO CHE CERCA DI RIBELLARSI —> scatena narrazione

     

    All’origine: TECNOLOGIA fuori controllo, CONTROLLO STATALE CAPILLARE E REPRESSIVO, SOCIETA’ OPPRESSA

     

    4 DISTOPIE CLASSICHE:

     

    1.”Noi” (1924) —> MODELLO: prima distopia con tutte le caratteristiche

    Sviluppa idea società futura che schiaccia l’uomo. È un diario di un uomo del futuro (D-503): uomo visto come numero, ogni secondo di vita è pianificato, ossessione per le scienze esatte-geometriche, “benefattore” che elimina ribelli, bambini proprietà dello stato

     

    2.”il mondo nuovo” di Huxley —> mondo EFFICACE, PRODUTTIVO, che guarda al PROGRESSO, i cittadini vengono concepiti in porvetta, sono costretti all’assunzione di sostanze chimiche che garantiscono FELICITA’, ma che impediscono di capire la realtà.


    3.”La fattoria degli animali” (1945) Orwell—> SATIRA SISTEMA SOVIETICO

    Storia di animali che si ribellano al padrone, fondano una DEMOCRAZIA che si trasforma poi in una dittatura (maiali). Alla fine trattato di pace con l’uomo.

     

    4.”1984” di George Orwell—> futuro che poteva essere considerato imminente, realistico. vi è l’”ochhio del grande fratello” che controlla tutto

     

    Altri: “Fahreneit 451”, “This perfect day” (1970), “Il racconto dell’ancella”, “Sottomissione”

     

    PUNTO DI VISTA DISTOPIA: quello del ribelle.

    SENTIMENTO DI ORIGINE: Paura

    ELEMENTO DISTINZIONE FANTASY-DISTOPIA: CRITICA del PRESENTE

  • Fisica sognante, gioco d'azzardo e relatività

    imageAnche quest’anno le classi terze hanno assistito allo spettacolo “Fisica sognante”, dove fisica e giocoleria viaggiamo assieme.

    Il fisico e giocoliere Federico Benuzzi ha tenuto banco per più di un’ora, facendo diventare le leggi fisiche affascinanti come il suo diablo che volteggia nell’aria.

    Alle classi quarte Federico Benuzzi ha proposto un convincente (e divertente) spettacolo sul gioco d’azzardo. Il messaggio principale? Il gioco d’azzardo è il gioco del perdente.

    Alle classi quinte, è stata presentata un’accattivante introduzione alla relatività.
    A ciascuno spettacolo erano presenti più di 300 studenti dei tre licei Galilei, Rosmini e da Vinci, che insieme hanno applaudito e apprezzato Federico Benuzzi.

    benuzzi

  • Olimpiadi di filosofia 2018/19 - esiti gara regionale

    logoIl 25 febbraio 2019 si è svolta la fase regionale delle Olimpiadi di Filosofia che ha visto 20 studenti della Regione partecipanti.

    Ottimi i risulati degli studneti del Galilei: Matteo Piccolotto (classe 5Aord) si è classificato al primo posto nel Canale lingua italiana, mentre Luigi Massacci (classe 3Asa) è arrivato al terzo posto nel canale lingua inglese.

    Matteo parteciperà quindi alla Gara Nazionale che si svolgerà a Roma, 13-14-15 maggio 2019. COMPLIMENTI!!!

  • Olimpiadi di filosofia 2018/19 - esiti gara istituto

    logoL'11 febbraio 2019 si è svolta la fase d'istituto delle Olimpiadi di Filosofia che ha visto 16 studenti del triennio partecipanti.

    Di seguito la graduatoria.

    Per la lingua italiana:

    1. Piotto Dante della 5Bord con punti 10
    2. Piccolotto Matteo della 5Aord con punti 9
    3. ex aequo
      Bonafini Giulia della 5Aord con punti 8
      Lazzeri Costanza della 5Bord con punti 8

    Per la lingua inglese:

    1. Massacci Luigi della 3Asa con punti 8

    I primi due studenti di ciascuna graduatoria sono ammessi alla fase regionale, che si svolgerà il 25 febbraio al liceo da Vinci di Trento.

  • Sportelli di dipartimento di matematica, fisica, informatica - secondo quadrimestre a.s. 2018/ 19

    Il dipartimento di Matematica, Fisica e Informatica del liceo organizza anche per il secondo quadrimestre uno sportello disciplinare

    • di Fisica per tutti gli anni di corso;
    • di Matematica per le classi del biennio e del triennio separatamente
    • di Informatica per tutti gli anni di corso.

    Lo sportello è pensato come offerta aggiuntiva rispetto alle iniziative di recupero programmate dai singoli docenti.

    Durante gran parte delle settimane  dell’anno scolastico viene garantito, a rotazione, da alcuni docenti dell’Istituto, uno spazio orario durante un pomeriggio, o a volte alla sesta ora,  a cui possono iscriversi TUTTI gli studenti del Liceo secondo le modalità di seguito indicate.

    Gli studenti, a gruppi di massimo tre, appartenenti alla stessa classe, potranno prenotare uno sportello della durata di mezz'ora per porre domande su argomenti poco chiari, esercizi, spiegazioni perse per assenza. La prenotazione agli sportelli avviene mediante iscrizione su un modulo disponibile in portineria, entro i tempi indicati sul modulo stesso. Nel caso entro il giorno precedente allo sportello non vi sia alcun iscritto lo sportello non avrà luogo.
    In caso di assenza dopo l’iscrizione, gli studenti sono invitati a comunicarla per tempo, anche per non privare altri della stessa possibilità, cancellandosi dall’elenco. Gli studenti iscritti che non si presentano allo sportello saranno chiamati a rendere conto dell’assenza e, in mancanza di un valido motivo, non potranno più iscriversi.

    Di seguito il calendario degli sportelli.

    SPORTELLO DI FISICA

    Data Docente Orario
    Inizio
    Orario
    Fine
    ven 15 feb 19 prof. Gabriele Calzà 13:45 15:30
    ven 22 feb 19 prof. Gabriele Calzà 13:45 15:30
    gio 7 mar 19 prof. Riccardo Dezulian 14:00 16:00
    ven 15 mar 19 prof. Gabriele Calzà 13:45 15:30
    lun 18 mar 19 prof.ssa Maddalena Litterini 12:15 13:05
    mar 26 mar 19 prof. Riccardo Dezulian 14:00 16:00
    mar 2 apr 19 prof. Gabriele Calzà 13:15 15:35
    lun 8 apr 19 prof.ssa Maddalena Litterini 12:15 13:05
    gio 11 apr 19 prof. Fabio Turri 14:00 15:40
    lun 6 mag 19 prof. Fabio Turri 14:00 15:40
    mer 8 mag 19 prof. Riccardo Dezulian 13:30 15:30
    lun 13 mag 19 prof. Gabriele Calzà 13:45 15:30



     

    SPORTELLO DI MATEMATICA PER IL BIENNIO

     

    Data Docente Orario
    Inizio
    Orario
    Fine
    lun 25 feb 19 prof.ssa Angela Bonazza 13:50 15:30
    mer 27 feb 19 prof.ssa Marina Della Pietra 14:00 15:40
    gio 7 mar 19 prof.ssa Marina Mingazzini 14:00 15:40
    mer 13 mar 19 prof.ssa Marina Della Pietra 14:00 15:40
    mer 20 mar 19 prof.ssa Marina Mingazzini 14:00 15:40
    mar 2 apr 19 prof.ssa Marina Della Pietra 14:00 15:40
    mar 9 apr 19 prof.ssa Marina Mingazzini 14:00 15:40
    ven 10 mag 19 prof.ssa Marina Della Pietra 14:00 15:40
    gio 16 mag 19 prof.ssa Marina Mingazzini 14:00 15:40

     

     

    SPORTELLO DI MATEMATICA PER IL TRIENNIO

    Data Docente Orario
    Inizio
    Orario
    Fine
    lun 11 mar 19 prof.ssa Norma Dallago 14:00 15:40
    ven 15 mar 19 prof. Elia Bombardelli 14:00 15:40
    mar 19 mar 19 prof. Elia Bombardelli 14:00 15:40
    lun 25 mar 19 prof.ssa Angela Bonazza 13:50 15:30
    lun 1 apr 19 prof.ssa Norma Dallago 14:00 15:40
    lun 8 apr 19 prof.ssa Norma Dallago 14:00 15:40
    mer 17 apr 19 prof. Elia Bombardelli 14:00 15:40
    ven 3 mag 19 prof. Elia Bombardelli 14:00 15:40
    lun 6 mag 19 prof.ssa Angela Bonazza 13:50 15:30
    lun 13 mag 19 prof.ssa Norma Dallago 14:00 15:40
    mar 14 mag 19 prof.ssa Maddalena Litterini 14:00 15:40


    SPORTELLO DI INFORMATICA BIENNIO

    Data Docente Orario
    Inizio
    Orario
    Fine
    lun 18 feb 19 prof. Elvis Daprai 13:15 14:45
    lun 25 feb 19 prof. Elvis Daprai 13:15 14:45
    lun 4 mar 19 prof. Elvis Daprai 13:15 14:45
    lun 11 mar 19 prof. Elvis Daprai 13:15 14:45
    lun 18 mar 19 prof. Elvis Daprai 13:15 14:45
    lun 25 mar 19 prof. Elvis Daprai 13:15 14:45
    lun 1 apr 19 prof. Elvis Daprai 13:15 14:45
    lun 8 apr 19 prof. Elvis Daprai 13:15 14:45
    lun 15 apr 19 prof. Elvis Daprai 13:15 14:45
    lun 22 apr 19 prof. Elvis Daprai 13:15 14:45
    lun 29 apr 19 prof. Elvis Daprai 13:15 14:45
    lun 6 mag 19 prof. Elvis Daprai 13:15 14:45

     

    SPORTELLO DI INFORMATICA TRIENNIO

    Data Docente Orario
    Inizio
    Orario
    Fine
    mer 13 feb 19 prof.ssa Franca Scarpa 14:00 16:00
    mer 20 feb 19 prof.ssa Franca Scarpa 14:00 16:00
    mer 27 feb 19 prof.ssa Franca Scarpa 14:00 16:00
    mer 6 mar 19 prof.ssa Franca Scarpa 14:00 16:00
    mer 13 mar 19 prof.ssa Franca Scarpa 14:00 16:00
    mar 19 mar 19 prof.ssa Franca Scarpa 14:00 16:00
    mer 27 mar 19 prof.ssa Franca Scarpa 14:00 16:00
    mer 10 apr 19 prof.ssa Franca Scarpa 14:00 16:00
    mer 17 apr 19 prof.ssa Franca Scarpa 14:00 16:00
    mer 8 mag 19 prof.ssa Franca Scarpa 14:00 16:00


  • WebValley 2019 – International

    logowvfbkPrevisto dal 16/06/2019 al 6/07/2019.

    WebValley è la scuola estiva internazionale di Data Science che dal 2001 la Fondazione Bruno Kessler di Trento dedica a giovani tra i 17 e i 19 anni per introdurli alla ricerca interdisciplinare.

    Anche l’edizione di quest’anno sarà aperta a studenti internazionali e si chiede agli studenti una buona comprensione della lingua inglese e un buon livello di comunicazione.

    La Fondazione Bruno Kessler bandisce fino a 12 borse di studio, dirette principalmente a studenti italiani del 4° anno delle scuole superiori, una parte delle quali destinata a studenti della provincia di Trento. Le borse coprono tutti i costi delle attività specialistiche in laboratorio, vitto, alloggio, trasporto, e attività sportive e sociali.

    Per garantire agli studenti un’agevole organizzazione delle attività estive di Alternanza Scuola-Lavoro, quest’anno l’invio delle candidature e la selezione dei partecipanti della categoria GENERAL sono stati anticipati: sarà possibile inviare le candidature per WebValley 2019 a partire dal 4 Febbraio fino al 15 Marzo 2019.

    Le domande inviate saranno esaminate da un gruppo di esperti, i quali predisporranno una graduatoria di merito utilizzando le informazioni pervenute (in particolare: pagelle scolastiche degli ultimi due anni, CV, lettera di motivazione, lettera di raccomandazione). Criteri molto importanti nella fase di selezione sono le competenze trasversali, la motivazione personale e la curiosità. Negli anni, gli indirizzi scolastici di provenienza sono stati e continuano ad essere diversi ed eterogenei, e tra i criteri di selezione è inclusa anche un’equilibrata presenza per genere e un limite massimo indicativo di due studenti per istituto. La selezione dei candidati potrà includere anche un colloquio personale a discrezione della commissione e che potrà svolgersi via Skype per gli studenti che non risiedono nei dintorni di Trento.

    Gli studenti che parteciperanno a WebValley avranno la possibilità di farsi riconoscere 150 ore in ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO. Il Camp estivo WebValley rientra infatti nelle attività di FBK Junior e risponde a quanto previsto e descritto nella Convenzione triennale tra FBK e Istituti in ordine all’alternanza scuola-lavoro concordate con la Provincia autonoma di Trento. In quel quadro la scuola redigerà, per gli studenti accolti a WebValley, la scheda di richiesta tirocinio nel sistema on-line; la scheda completata dal ricercatore tutor di WebValley costituirà piano formativo individuale e documentazione finale.  Si segnala che la certificazione valida per le 150 ore di alternanza verrà rilasciata solo dopo esito positivo dell'attività dello studente presso WebValley.

    Il sito web della Summer School WebValley International è: https://webvalley.fbk.eu/

    Si ricorda che le iscrizioni da parte degli studenti dovranno essere effettuate in modalità ON-LINE all'indirizzo
    http://webvalley.fbk.eu
    utilizzando la track General, seguendo le istruzioni generali alla pagina
    https://webvalley.fbk.eu/general-track-info/
    e in dettaglio alla pagina
    https://webvalley.fbk.eu/application-how-to/

    Altri link e video sull'esperienza WebValley:

  • L'istruzione è riscatto - entro il 31 marzo 2019

    In allegato le informazioni relative al bando in oggetto.

  • Arrampicata a.s. 2018-19

    CALENDARIO ARRAMPICATA

    PROGREDITI: dalle 13.35 alle 15.35
    13-20 FEBBRAIO
    06-20-25 MARZO
    03-10 APRILE

    20.03: GARA D ISTITUTO
    30.03: MEMORIAL BORTOLOTTI (solo per convocati)
    02.04: CAMPIONATI STUDENTESCHI (solo per convocati)
    10.04: USCITA A TOBLINO SU PARETE NATURALE

  • Olimpiadi di filosofia 2018 - fase regionale

    COMPLIMENTI!!
    a Emiliano Trentinaglia della classe 5C_SA che si è brillantemente distinto nella gara regionale delle Olimpiadi della filosofia, classificandosi al primo posto per il canale internazionale lingua inglese.

    Emiliano parteciperà alla gara nazionale che si terrà a Roma nei giorni 11, 12, 13 aprile 2018.

  • Cittadinanza e Costituzione nella specialità trentina. Dall'Europa all'Autonomia locale.

    Periodo di svolgimento.

    Prima parte: marzo-aprile 2018

    Seconda parte: da settembre 2018

  • I CARE DAYS

    Venerdì 23 e sabato 24 febbraio 2018

    Ore 7.55 - Gli studenti entreranno nelle rispettive aule didattiche per l’appello.

    Dalle ore 8.00 alle ore 12.00 secondo il programma allegato.
    Alcune attività necessitano di preventiva iscrizione.
    Si allega anche il regolamento del GaliQuiz.

    Ore 12.05 - Contrappello nelle rispettive aule didattiche.

    La classe 5Aord in entrambe le giornate effettuerà appello e contrappello in lab. linguistico 002.

    Le classi 3Bdl, 4Adl, 4Cdl effettueranno il contrappello rispettivamente nelle aule 402 (lab. informatica), 405 (lab. multimediale) e 410 (lab. lingue).

    Venerdì cade la sesta ora.

  • Olimpiadi di informatica a squadre: 1°, 2° e 3° posto al Galilei nella fase regionale

    ioitIl 25 Gennaio 2018 si è conclusa la fase regionale delle Olimpiadi di Informatica a Squadre.  Le squadre del Galilei si sono classificate al primo, secondo e terzo posto e la prima classificata rappresenterà il Trentino nella gara finale nazionale.


    Classifica regionale:

    1. Galilei_02

    Debortoli Francesco 4°Asa
    Girardi Alessandro 4°Asa
    Nogler Jakob 4°Aord
    Taddei Nicola 3°Csa

    2. Galilei_03

    Barbieri Axel 5°Csa
    Beber Luca 5°Csa
    Micheli Davide 5°Csa
    Trentinaglia Emiliano 5°Csa

    3. Galilei_01

    Sabella Matteo 3°Bsa
    Vio Ludovica 3°Bsa
    Visintainer Alessandro 5°Bsa
    Zamboni Marco 5°Bsa

    Ottime quindi le posizioni raggiunte nella classifica nazionale:
    3°  posto     Galilei_02
    19°posto     Galilei_03
    22°posto     Galilei_01
    su un totale di 315 squadre partecipanti.

    Buoni anche i risultati delle squadre Galilei_04, Galilei_05, Galilei_06, Galilei_07.

    La gara finale del campionato si svolgerà il 16 Febbraio 2018 a Bologna.

    Complimenti ai ragazzi e . . . . . in bocca al lupo per la finale . . . . .

  • Tesina esame di stato

    L'Esame di Stato dopo le tre prove scritte prevede che l'orale si apra con l'esposizione orale di un approfondimento. Il Dipartimento di Lettere, senza voler suggerire l'opportunità di stendere una relazione scritta che nemmeno la legge prevede, offre agli alunni che scegliessero tale modalità delle indicazioni condivise per la corretta stesura scritta di una tesina.

    In allegato la proposta e normativa

  • WebValley 2018 – International

    logowvfbkWebValley è la scuola estiva internazionale di Data Science che dal 2001 la Fondazione Bruno Kessler di Trento dedica a giovani tra i 17 e i 19 anni per introdurli alla ricerca interdisciplinare.

    Nel progetto 2018, previsto dal 17/06/2018 al 7/07/2018, sarà sviluppata una nuova soluzione di Intelligenza Artificiale in ambito salute, combinando un classificatore basato su deep learning con un algoritmo blockchain per la protezione dei dati. Il sistema sarà sviluppato in un problema di oncologia pediatrica in collaborazione con l’Ospedale Bambino Gesù di Roma, una delle istituzioni di ricerca e cura di riferimento a livello europeo.

    Anche l’edizione di quest’anno sarà aperta a studenti internazionali e si chiede agli studenti una buona comprensione della lingua inglese e un buon livello di comunicazione.

    La Fondazione Bruno Kessler bandisce fino a 14 borse di studio, dirette principalmente a studenti italiani del 4° anno delle scuole superiori, una parte delle quali destinata a studenti della provincia di Trento. Le borse coprono tutti i costi delle attività specialistiche in laboratorio, vitto, alloggio, trasporto, e attività sportive e sociali.

    Per garantire agli studenti un’agevole organizzazione delle attività estive di Alternanza Scuola-Lavoro, quest’anno l’invio delle candidature e la selezione dei partecipanti della categoria GENERAL sono stati anticipati: sarà possibile inviare le candidature per WebValley 2018 fino all’11 marzo 2018 al 18 marzo 2018.

    Le domande inviate saranno esaminate da un gruppo di esperti, i quali predisporranno una graduatoria di merito utilizzando le informazioni pervenute (in particolare: pagelle scolastiche degli ultimi due anni, CV, lettera di motivazione, lettera di raccomandazione). Criteri molto importanti nella fase di selezione sono le competenze trasversali, la motivazione personale e la curiosità. Negli anni, gli indirizzi scolastici di provenienza sono stati e continuano ad essere diversi ed eterogenei, e tra i criteri di selezione è inclusa anche un’equilibrata presenza per genere. La selezione dei candidati include anche un colloquio personale, da sostenere entro la fine di marzo, e che potrà svolgersi via Skype per gli studenti che non risiedono nei dintorni di Trento.

    Gli studenti che parteciperanno a WebValley avranno la possibilità di farsi riconoscere 150 ore in ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO. Il Camp estivo WebValley rientra infatti nelle attività di FBK Junior e risponde a quanto previsto e descritto nella Convenzione triennale tra FBK e Istituti in ordine all’alternanza scuola-lavoro concordate con la Provincia autonoma di Trento. In quel quadro la scuola redigerà, per gli studenti accolti a WebValley, la scheda di richiesta tirocinio nel sistema on-line; la scheda completata dal ricercatore tutor di WebValley costituirà piano formativo individuale e documentazione finale.  Si segnala che la certificazione valida per le 150 ore di alternanza verrà rilasciata solo dopo esito positivo dell'attività dello studente presso WebValley.

    Il sito web della Summer School WebValley International è: https://webvalley.fbk.eu/

    Si ricorda che le iscrizioni da parte degli studenti dovranno essere effettuate entro e non oltre domenica 11 marzo 2018 in modalità ON-LINE all'indirizzo http://webvalley.fbk.eu utilizzando la track General, seguendo le istruzioni generali alla pagina https://webvalley.fbk.eu/general-track-info/ e in dettaglio alla pagina https://webvalley.fbk.eu/application-how-to/

  • Olimpiadi di filosofia 2017/18 - esiti gara istituto

    logoIl 24 gennaio 2018 si è svolta la fase d'istituto delle Olimpiadi di Filosofia che ha visto ben 24 studenti del triennio partecipanti.

    Di seguito la graduatoria.

    Per la lingua italiana:

    1. Barbieri Axel della 5Csa
    2. Tasin Martino della 5Aord
    3. Sadouni Sanà della 5Csa

    Per la lingua inglese:

    1. Trentinaglia Emiliano della 5Csa
    2. Decarli Mattia della 5Csa

    I primi due studenti di ciascuna graduatoria sono ammessi alla fase regionale, che si svolgerà il 26 febbraio a Bolzano.

  • “VIOLENZA NO GRAZIE! IMPARIAMO A RISPETTARCI”

    Scadenza venerdì 30 marzo 2018

  • “Scollègati dal bullismo”

    Scadenza venerdì 30 marzo 2018.

  • Allenamenti per le Olimpiadi di Informatica a Squadre

    In preparazione delle olimpiadi di informatica a squadre sono previsti degli incontri con l’esperto Francesco Lotito che si terranno presso il Liceo Scientifico “G. Galilei” di Trento dalle ore 14:00 alle ore 16:30 nelle seguenti date:

    • martedì 23 gennaio 2018
    • martedì 30 gennaio 2018
    • martedì 6 febbraio  2018 
    • martedì 20 febbraio 2018
  • Sportelli di italiano per le classi quinte - febbraio 2018

    Il Dipartimento di lettere offre agli studenti delle classi quinte due sportelli di approfondimento  in vista della prova scritta di italiano:

    • lunedì 19 febbraio dalle 12.15 alle 13.05 - TEMA STORICO , tipologia C
    • giovedì 22 febbraio dalle 14.30 alle 15.30 - TEMA STORICO, tipologia C
  • Giocoleria e gioco d'azzardo

    fisica sognante 020Il professore-giocoliere Federico Benuzzi ha presentato anche quest’anno agli alunni della scuola due diversi spettacoli-conferenze.

    Nel primo, rivolto ad alcune classi quarte e quinte, Benuzzi ha presentato la matematica del gioco d’azzardo: con semplici e convincenti esempi, ha convinto la platea che i giochi d’azzardo non fanno mai guadagnare quattrini.

    Nel secondo, rivolto alle classi terze, fisica e giocoleria si sono intrecciate: le leggi fisiche sono magnificamente apparse nei pezzi di bravura con palline, mattoni e diablo.

    Divertimento e apprendimento sono andati a braccetto…

  • Sportelli di dipartimento di latino a.s. 2016-17

    Per  accedere  allo sportello  gli studenti  si dovranno  iscrivere  in portineria,  dove   troveranno un apposito   quaderno;  nella data indicata  potranno iscriversi, con  almeno  3   giorni  di anticipo rispetto alla data dello sportello,  singolarmente, o  a piccoli  gruppi, per   interventi  di  ½ ora,   per ripetere  argomenti  indicati dal  docente  o   richiesti dello studente .

    Gli  interventi  seguono il seguente  calendario:

    Lunedì 6 marzo

    14.00-15.40

    triennio

    Le subordinate introdotte da ut.

    Esercizi di traduzione.

     

    Prof.ssa Dalsasso

     

    Mercoledì 8 marzo

    14:30-16:00

    biennio

    Ripasso grammatica

    Prof.ssa Galofaro

     

    Lunedì 13 marzo

    14.20-16.00

    biennio

    Cum narrativo, finali, perifrastica attiva

    Prof.ssa Paoli

     

    Lunedì 13 marzo

    14.00-15.40

    triennio

    Gerundio, gerundivo e perifrastica passiva.

    Esercizi di traduzione.

     

    Prof.ssa Dalsasso

     

    Mercoledì 15 marzo

    14.30-16.00

    biennio

    Ripasso di

    grammatica

    Prof.ssa Galofaro

     

     

    Lunedì 20 marzo

    14.00-15.40

    triennio

    Sintassi del nominativo.

    Esercizi di traduzione.

     

    Prof.ssa Dalsasso

     

    Lunedì 27 marzo

    14.00- 15.40

    triennio

    Sintassi del genitivo e del dativo.

    Esercizi di traduzione.

    Prof.ssa Dalsasso

     

  • Festival delle lingue - 9, 10 e 11 marzo 2017

    festivalLa seconda edizione del "Festival delle Lingue" si terrà a Rovereto nei giorni 9, 10 e 11 marzo 2017. Il Festival si conferma come un evento unico di incontri, di scambio e di dibattito, riunendo in tre intense giornate soggetti attivi nell'area delle lingue, della mobilità studentesca internazionale, delle associazioni professionali e del pubblico in generale. Un'imperdibile occasione di confronto per studenti, docenti ricercatori, famiglie, con oltre 100 workshop e più di 60 enti partecipanti.

    Per partecipare al Festival è necessario compilare il format d'iscrizione al seguente link.

  • Classifica gara provinciale dei Giochi Logici

     

     

    logicaSi è svolta venerdì 27 gennaio 2017 in aula polivalente la gara provinciale dei Giochi di logica.

    Di seguito le classifiche delle diverse categorie. Sono indicati in verde e giallo gli atleti ammessi alla gara nazionale che si terrà sabato 1° aprile 2017 in occasione di Play and the City (Modena). In giallo sono gli atleti ripescati che hanno ottenuto un punteggio superiore alla media nazionale .

    TRIENNIO INDIVIDUALI

    NOME COGNOME SCUOLA CLASSE CITTA' PROV Punti
    Daniele Fedrizzi Galilei 4CORD Trento TN 83
    Giovanni Vettori Galilei 3BORD Trento TN 82
    Jacopo Abbadessa Galilei 3ASA Trento TN 81
    Nicole Michelon Galilei 4ASA Trento TN 81
    Aurora Vindimian Galilei 3BORD Trento TN 79
    Anna Vesentini Galilei 3Aord Trento TN 62
    David Svaldi Galilei 3ASA Trento TN 60
    Matteo Mazzonelli Galilei 3ASA Trento TN 58
    Paolo Gaio IC Primiero 5^ Scient. Primiero TN 57
    Tetyana Stavnycha Galilei 5BDL Trento TN 56
    Michele Stompanato IC Primiero 5^ Scient. Primiero TN 40
    Elisabeth Mattevi Galilei 4ASA Trento TN 35
    Nicola Lamon IC Primiero 5^ Cat. Primiero TN 29
    Giovanni Cemin IC Primiero 4^ Scient. Primiero TN 28
    Giulio Mariotti Galilei 3ASA Trento TN 12


    TRIENNIO A SQUADRE

    NOME SQUADRA SCUOLA CITTA' PROV Punti
    QUARANTADUE Galilei Trento TN 176
    MOLI&NARI Galilei Trento TN 130
    DELTAZERO Galilei Trento TN 126
    SAN PAOLO Galilei Trento TN 115
    MAINAGIOIA Galilei Trento TN 107
    PANZEROTTI Galilei Trento TN 107
    COCCOBELLO IC Primiero Primiero TN 103
    CALARMATI Galilei Trento TN 99
    VUOTO E BASTA Galilei Trento TN 90
    MIRRORSHADE Galilei Trento TN 83
    ATLETICO GONGO Galilei Trento TN 79
    GLI EURO Galilei Trento TN 44
    CI CHIAMIAMO I Galilei Trento TN 43



    BIENNIO INDIVIDUALI

    NOME COGNOME SCUOLA CLASSE CITTA' PROV Punti
    Damiano Bettega IC Primiero 2^ Scient. Primiero TN 71
    Anna Bresciani Galilei 2BORD Trento TN 67
    Andrea Zanotti IC Primiero 2^ Scient. Primiero TN 63
    Giovanni Gaio IC Primiero 1^ Scient. Primiero TN 52
    Tiziano Bettega IC Primiero 1^ A Eco. Primiero TN 50
    Marco Gaio IC Primiero 1^ Scient. Primiero TN 47
    Filippo Casagranda Galilei 2ASA Trento TN 46
    Matteo Pol Galilei 2ASA Trento TN 44
    Francesca Moser Galilei 2ASA Trento TN 40
    Clori Caprile Galilei 2AORD Trento TN 26
    Amy Zaetta IC Primiero 1^ B Eco. Primiero TN 23


    BIENNIO A SQUADRE

    NOME SQUADRA SCUOLA CITTA' PROV Punti
    KLAUSER Galilei Trento TN 87
    COLCHONEROS IC Primiero Primiero TN 87
    DEUTSCHLABOR Galilei Trento TN 77
    I FABBRI Galilei Trento TN 76
    FORZA 4 Galilei Trento TN 69
    WOKAKERI Galilei Trento TN 62
    G.S. PAVIONE IC Primiero Primiero TN 50
    ROSSO Galilei Trento TN 23


    SCUOLE MEDIE - gara individuale

    NOME COGNOME SCUOLA CLASSE CITTA' PROV Punti
    Daniel Zambanini scuola media Giovanni Prati 1D PONTE ARCHE TN 100
    CRISTINA ZEDDA IC Primiero 2C Primiero TN 90
    RACHELE GAIO IC Primiero 2A Primiero TN 82
    Mario Salizzoni scuola media Giovanni Prati 1B PONTE ARCHE TN 81
    GIOVANNI ZEDDA IC Primiero 3C Primiero TN 62
    LORENZO BOFFA IC Primiero 3C Primiero TN 60
    MATTIA CORONA IC Primiero 1A Primiero TN 51
    PARIDE GAIO IC Primiero 1A Primiero TN 40
    Nicolò Bornancini Ist. Salesiano S. Croce 2^ Mezzano TN 36
    ALESSANDRA LUCIAN IC Primiero 2C Primiero TN 34
    MIRKO LONGO IC Primiero 1A Primiero TN 29
    GABRIELE OSLER IC LEVICO TERME 1B LEVICO TN 28
    DANA FERRARI IC Primiero 2C Primiero TN 27
    PIETRO CREPAZ IC Primiero 1A Primiero TN 22
    EMANUELE GAIO IC Primiero 2B Primiero TN 21
    Andrea Antermite Ist. Salesiano S. Croce 1^ Mezzano TN 14
    MARCO GRETTER MEDIA "T. Garbari" 3^D PERGINE TN 13
    ANTHEA CETTO IC LEVICO TERME 2E LEVICO TN 12
    RICCARDO SBETTI IC LEVICO TERME 1B LEVICO TN 7



    SCUOLE MEDIE - gara a squadre

    NOME SQUADRA SCUOLA CITTA' PROV Punti
    È LOGICO! IC Primiero Primiero TN 200
    KAKURO TEAM IC Primiero Primiero TN 138
    i bravip Bronzetti-Segantini Trento TN 81
    Love logic Ist. Salesiano S. Croce Mezzano TN 71
    The brains Collegio Arcivescovile Trento TN 70
    gli enigmisti Bronzetti-Segantini Trento TN 69
    gli estintori Bronzetti-Segantini Trento TN 67
    I polentoni Ist. Salesiano S. Croce Mezzano TN 55
    BERNARDIN & Co. IC Primiero Primiero TN 49
    Vero&co Collegio Arcivescovile Trento TN 41
    Gli ansio-geni Collegio Arcivescovile Trento TN 39
    G.A.R.M. Ist. Salesiano S. Croce Mezzano TN 37
    Ottimo con lode MEDIA "T. Garbari" PERGINE TN 34
    Rainbow Ist. Salesiano S. Croce Mezzano TN 34
    FC Kebabbari Collegio Arcivescovile Trento TN 33
    Il duo Collegio Arcivescovile Trento TN 32
    Intelligent & Co. Ist. Salesiano S. Croce Mezzano TN 28
    i matematici estinti Bronzetti-Segantini Trento TN 27
    Gli occulti Collegio Arcivescovile Trento TN 24
    I buffoni Collegio Arcivescovile Trento TN 21
    Vincitori al 100% MEDIA "T. Garbari" PERGINE TN 20
    Toluloma Ist. Salesiano S. Croce Mezzano TN 13
    LOGIC MAKER IC Primiero Primiero TN 9
    LEVICO EINSTEIN IC LEVICO TERME LEVICO TN 6
    I mangianumeri Ist. Salesiano S. Croce Mezzano TN 0
  • Olimpiadi di Matematica - Gara delle Prime

    Si è svolta giovedì scorso 2 febbraio nell'aula polivalente del Liceo la gara riservata agli studenti delle classi prime di tutta la provincia che meglio si erano classificati ai Giochi di Archimede del mese di novembre.

    Ecco la classifica finale. Complimenti a tutti!

    {pdf=https://www.lsgalilei.org/images/FilesGalilei/Studenti/olimpiadi/mate/2016-17/classificaGARA_PRIME.pdf|100%|800|}

  • Webtrotter 2016 – Il giro del mondo in 80 minuti

    trotterDi concerto con il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca (MIUR),  l'Associazione Italiana per l'Informatica ed il Calcolo Automatico (AICA), organizza la terza edizione nazionale di “Webtrotter – Il giro del mondo in 80 minuti”, una gara basata sulla ricerca intelligente di dati e informazioni in rete.
    La gara è rivolta agli studenti regolarmente iscritti al primo, secondo o terzo anno degli Istituti di Istruzione Secondaria di secondo grado.

    Le fasi di gara sono articolate in due momenti:
    1. una prima prova di qualificazione si terrà giovedì 03 marzo 2016;
    2. una seconda prova, da intendersi come gara finale nazionale riservata alle squadre meglio qualificate, si terrà giovedì 17 marzo 2016.

    Il tema di questa edizione sono i “Giochi Olimpici” ed i relativi quesiti sono strutturati secondo un percorso ideale che tocca i 5 continenti.
    Le caratteristiche dei quesiti e le competenze richieste sono sinteticamente delineate sul sito internet http://www.aicanet.it/webtrotter.

    Per informazioni:  prof.ssa Franca Scarpa, docente di informatica e referente del progetto.

  • Webtrotter 2018 – Il giro del mondo in 80 minuti

    trotterDi concerto con il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca (MIUR),  l'Associazione Italiana per l'Informatica ed il Calcolo Automatico (AICA), organizza la quinta edizione nazionale di “Webtrotter – Il giro del mondo in 80 minuti”, una gara basata sulla ricerca intelligente di dati e informazioni in rete.

    La gara è rivolta agli studenti iscritti al primo, secondo o terzo anno degli Istituti di Istruzione Secondaria di secondo grado.

    Le fasi di gara sono articolate in due momenti:
    1. una prima prova di qualificazione si terrà giovedì 7 marzo 2018;
    2. una seconda prova, da intendersi come gara finale nazionale riservata alle squadre meglio qualificate, si terrà giovedì 22 marzo 2018.

    Il tema di questa edizione sono i “Culture e curiosità dal mondo” ed i relativi quesiti sono strutturati secondo un percorso ideale che tocca i 5 continenti.
    Le caratteristiche dei quesiti e le competenze richieste sono sinteticamente delineate sul sito internet http://domino.aicanet.it/aica/ecdlcompetition.nsf

    Per informazioni:  prof.ssa Franca Scarpa, docente di informatica e referente del progetto.

    Iscrizioni entro sabato 10 febbraio 2018 rivolgendosi alla prof.ssa Scarpa.

  • Fisica sognante

    Doppio appuntamento sabato 27 febbraio per gli studenti del triennio.

    imageDalle 8.00 alle 9.35 una lezione su "Il gioco d'azzardo", come stimolo per affrontare la probabilità in un contesto informale e poter davvero valutare le probabilità, scarse, di vincita nel gioco d'azzardo.

    Dalle 10.30 alle 12.15 lo spettacolo "Fisica e giocoleria" cui parteciperanno tutte le classi terze, per toccare con mano quanta fisica entra in gioco in tante situazioni divertenti.

    Enrico Benuzzi alternerà esercizi tecnici di giocoleria a riflessioni, più o meno approfondite, sulle leggi della Fisica che li governano e sugli strumenti matematici che li descrivono.

  • Olimpiadi delle Neuroscienze 2016 - risultati fase istituto

    neuroLa fase d'Istituto delle Olimpiadi delle Neuroscienze del 20 febbraio scorso ha selezionato gli studenti che accederanno alla Fase regionale prevista per

    sabato 19 marzo 2016 presso il Polo universitario Ferrari di Povo ad ore 8.30.

    A questa Fase sono ammessi i primi 5 classificati:

    1. Filosi Marco 4B ord
    2. Andrea Pedot 5B SA (campione regionale 2015)
    3. Covaci Radu 4B SA
    4. Ballerin Francesco 4C SA
    5. Dondio Martina 5C ord

    Qui la classifica d'Istituto

  • Quiz Uno Two Drei 3B DL

    3BdlIl 25 gennaio è andato in onda su Trentino TV l’episodio conclusivo della seconda edizione del triathlon linguistico Uno, Two, Drei! La classe 3B Doppia Lingua del nostro Liceo ha affrontato in finale la classe IV ALS dell’Istituto d’Istruzione “Degasperi” di Borgo Valsugana, classificandosi seconda.

    Il quiz consisteva in quattro prove in tedesco, inglese e italiano (quest’ultima riguardante l’Europa) e ha visto la 3B DL protagonista di un’appassionante serie di successi contro le classi quarte di vari Istituti e Licei del Trentino che li ha portati (unica terza in gara) ad un passo dalla vittoria. Un ringraziamento speciale va a tutti gli insegnanti della III B, alla preside dott.ssa Tiziana Gulli e soprattutto alla professoressa Luciana Gottardi, che ha proposto e supportato fin dall’inizio la partecipazione della classe al quiz.
    Complimenti, quindi, a tutti i ragazzi e le ragazze della 3B DL!

    3Bdl 1

  • Olimpiadi delle Neuroscienze 2016 – Fase d’Istituto 20 febbraio

    neuroAnche quest’anno il Liceo Galilei partecipa alle Olimpiadi delle Neuroscienze che costituiscono le fasi locale e nazionale della International Brain Bee (IBB): una competizione internazionale che mette alla prova studenti delle scuole medie superiori sul grado di conoscenza nel campo delle neuroscienze (classi riferimento 3-4-5, ma in casi di particolare interesse anche 2).
    La 7° Edizione (2016) è organizzata dall’Università di Brescia; coordinatori per il Trentino-Alto Adige sono i proff. Yuri Bozzi (CIBIO Università di Trento e CNR Pisa) e Francesco Pavani (CiMeC Università di Trento).

    L’obiettivo principale della competizione, promossa dalla Società Italiana di Neuroscienze, è accrescere fra i giovani l’interesse per la biologia e la medicina in generale e per lo studio della struttura e del funzionamento del cervello umano in particolare (verranno trattati argomenti come: l’intelligenza, la memoria, le emozioni, lo stress, l’invecchiamento, il sonno e le malattie del sistema nervoso).

    La Fase locale si svolgerà sabato 20 febbraio 2016 dalle ore 8.00 alle ore 10.30 in aula magna grigia e individuerà i 5 migliori studenti che accederanno alla Fase regionale del 19 marzo 2016.

    In allegato il modulo di iscrizione da consegnare al rispettivo docente di scienze entro il 6 febbraio 2016.

    Per informazioni: Maria Teresa Pontara, docente referente.

  • Giochi di logica - a.s. 2015-16

    Per la seconda volta il Galilei ha ospitato la gara provinciale del Campionato di Giochi di Logica giunto alla sua terza edizione.

    Il 29 gennaio 2016 si sono tenute le gare: ben 41 squadre ciascuna formata da quattro ragazzi e 20 partecipanti alle gare individuali distribuiti nelle varie categorie: medie, biennio, triennio e elementari (novità).

    Anche quest'anno vi devo ringraziare e mi devo complimentare, comunque sia andata....vedervi giocare e mettervi in gioco con passione e tenacia mi entusiasma. Spero che questa esperienza, che abbiamo condiviso, vi abbia soddisfatto e che anche l'anno prossimo si possa ripetere...chissà con quali novità l'organizzatore Alberto Fabris ci stupirà!

    In allegato trovate le classifiche provinciali: quelli evidenziati in verde sono gli studenti o le squadre attualmente ammesse alla finale che si terrà a Modena sabato 2 aprile 2016, per gli altri si deve aspettare i primi di marzo per sapere gli eventuali ripescati.

    La referente, prof.ssa Chiara Molinari

    ELENCO SICURI FINALISTI:

     

     

    INDIVIDUALI

    SCUOLA

    PRIMARIE

    ZAMBANINI DANIEL

    SALIZZONI MARIO

    Istituto Comprensivo Giudicarie Esteriori

    Istituto Comprensivo Giudicarie Esteriori

     

     

    INDIVIDUALI

    SCUOLA

     

    SQUADRE

    SCUOLA

    MEDIE

    D'INCAU NOEMI

     

    I.C. Trento 4 Winkler

     

    POTENZE ALLA QUARTA

    Arcivescovile

     

     

     

    SQUADRE

    SCUOLA

    BIENNIO

    LAMDAPESCA

    CASA IN COSTRUZIONE

    Galilei

    Galilei

     

     

     

    SQUADRE

    SCUOLA

    TRIENNIO

    PUMA

    Galilei

    Le graduatorie complete sono disponibili anche presso i referenti delle singole scuole.

    Alcune immagini della gara del 29 gennaio 2016.

    {AG}logici2016{/AG}

     Risultati gara provinciale


    Visto la positiva esperienza dell’anno scorso anche per il corrente anno scolastico ospitiamo la fase provinciale del

     

    3° CAMPIONATO STUDENTESCO DI GIOCHI LOGICI
    organizzato da TETRAPYRAMIS di Alberto Fabris
    sito di riferimento: http://www.puzzlefountain.com/
     

    I giochi comprendono gare individuali per le Scuole Primarie (4* e 5* anno), gare individuali e a squadre per le scuole secondarie di primo e secondo grado della provincia di Trento.
     
    elenco giochi 2016

    La selezione territoriale si terrà presso il nostro Istituto il 29 gennaio 2016, mentre la finale nazionale si terrà a Modena nella cornice della Fiera Play il 2 aprile 2016.

    La quota di iscrizione alla gara è di 4 euro per ogni allievo che partecipa a singola gara (individuale o a squadre) e di 8 euro per ogni allievo che partecipa ad entrambe le gare (individuale e a squadre).

    Per l'iscrizione alla gara gli studenti del Galilei si potranno rivolgere in vicepresidenza alla prof.ssa Bosetti, mentre gli studenti di altre scuole, medie e superiori, si potranno mettere in contatto con la persona che a propria scuola avrà inviduato come referente.


    Allenamenti: nei mesi di novembre e dicembre, il mercoledì o il venerdì pomeriggio dalle 14.15 alle 15.55, gli studenti avranno la possibilità di partecipare gratuitamente, previa iscrizione, a degli allenamenti bisettimanali tenuti presso il Galilei. Sono previste due edizioni di allenamenti, con i medesimi contenuti; sarà possibile scegliere se frequentare nelle giornate di mercoledì o di venerdì per un totale di 4 incontri.  
    1^ edizione: mercoledì 4 novembre, 18 novembre, 2 dicembre e 16 dicembre ;
    2^ edizione: venerdì 6 novembre,  20 novembre,  4 dicembre e 18 dicembre.

    date

    A tutti gli interessati agli allenamenti viene richiesta l'iscrizione agli allenamenti entro martedì 2 novembre 2015, utilizzando il modulo online al seguente link (modulo).
    Per quanto riguarda le scuole medie, in caso di adesioni in numero eccessivo, esse verranno accolte in modo da garantire la partecipazione di tutte le scuole.

    Gli allenamenti verranno attivati in presenza di almeno 7 iscrizioni.

    Per ogni eventuale informazione prof. Chiara Molinari chiara.molinari@scuole.provincia.tn.it

  • Campioni provinciali nuoto allievi

    imgI ragazzi del Galilei hanno conseguito lo scorso 10 febbraio 2016 risultati strepitosi ai campionati provinciali di nuoto.

    due ori: nello stile libero con Tecchioli Zeno  e nella staffetta 6x50 stile libero con Boller Davide, Temporin Andrea, Furlani Marco, Tecchioli Zeno, Rossi Carlos Roberto e Cristoforetti Filippo

    due argenti: nello stile libero con Ezeifedi Amarachi e nella rana con Zenatti Alessandro

    tre bronzi: nella farfalla con Donini Valentina e Demattè Alessandro e nella staffetta 4x50 stili misti con Boller Davide, Temporin Andrea, Furlani Marco e Tecchioli Zeno

    oltre al titolo di

    Campioni Provinciali Allievi di nuoto

    CONGRATULAZIONI!!!

    {AG}nuoto2016{/AG}

  • Olimpiadi di informatica 2016 - Stage a Candriai

    oiiNei giorni 11-12-13 marzo 2016 si terrà,  presso il Centro Formativo di Candriai, uno stage residenziale rivolto agli studenti di tutta la regione Trentino-Alto Adige che parteciperanno alla fase territoriale delle Olimpiadi di Informatica. Lo stage è organizzato dal Liceo Scientifico Galileo Galilei in collaborazione con la Regione Autonoma Trentino-Alto Adige.
    Locandina

  • Olimpiadi di Matematica - Risultati Gara di Secondo Livello Classi Prime

    logo oli mateSi è svolta martedì scorso 2 febbraio la gara di secondo livello riservata ai soli studenti delle classi prime dei vari istituti della provincia, che meglio si erano classificati ai Giochi di Archimede svoltisi nel dicembre scorso. Ecco l'elenco dei ragazzi che hanno ottenuto un punteggio >=40. Coloro che hanno superato o eguagliato i 60 punti sono convocati alla fase provinciale che si svolgerà mercoledì 17 febbraio. Complimenti a tutti!

  • Safer Internet Day

    SID2016Ogni anno il Safer Internet Day, la giornata dedicata all'utilizzo sicuro responsabile e positivo delle tecnologie digitali, viene celebrata in oltre 100 paesi di tutto il mondo.

    L'edizione di quest'anno è intitolata "Gioca la tua parte per un internet migliore!".

    Sia la Presidenza della Provincia Autonoma di Trento che l'Agenzia provinciale per la famiglia in collaborazione con il Dipartimento della Conoscenza hanno previsto iniziative sul tema.

    Giovedì 11 febbraio 2016 a partire dalle ore 14.00 presso l'aula magna del Dipartimento della Conoscenza, via Gilli 3 il seminario dedicato all'iniziativa potrà contare sulla collaborazione del Difensore Civico e Garante dei Minori, avv. Daniela Longo. L'iniziativa si rivolge a docenti, genitori, studenti; parte fondamentale dle programma è dedicata alla riflessione su come presentarsi online.
    Per informazioni rivolgersi alla dott.ssa Nicoletta Zanetti tel. 0461 497262, email nicoletta.zanetti@provincia.tn.it

    In allegato le numerose iniziative che l'Agenzia provinciale per la famiglia la natalità e le politiche giovanili ha previsto sul tema "Social verso real nella relazione tra giovani" e "Il crescere cyber delle ragazze".
    L'intensa attività del mese terminerà in un convegno l'11 marzo dalle ore 9.30 alle ore 12.30 presso l'aula polivalente del Galilei.
    Per informazioni dott.ssa Giovanna Baldissera 0461 496998 email giovanna.baldissera@provincia.tn.it

  • Sportelli di matematica 2015-16

    Anche per questo quadrimestre vengono organizzati sportelli di Dipartimento di Matematica. Gli sportelli sono accessibili a tutti gli studenti del Liceo indipendentemente dal fatto che l'insegnante che lo tiene sia o meno docente proprio.

    Ogni sportello è organizzato in quattro periodi da 25 minuti l'uno.
    Gli studenti, fino ad un massimo di tre della stessa classe, possono iscriversi ad uno di questi periodi compilando, entro il giorno precedente a quello dello sportello, il modulo in portineria, specificando in modo leggibile nome, cognome, classe e argomento che si desidera trattare. Visto che il numero di ore di sportello è limitato, si raccomanda che lo studente che per impegni sopravvenuti non possa partecipare allo sportello provveda entro la stessa scadenza a cancellarsi, liberando risorse che possono essere essere utili per altri

     

    Data

    Ora

    Docente

    Classi

    Venerdì 12 febbraio

    14.20-16.00

    Zeni

    Triennio

    Martedì 23 febbraio

    14.00-15.40

    Mingazzini

    Biennio

    Mercoledì 24 febbraio

    14.20-16.00

    Zeni

    Triennio

    Martedì 1 marzo

    14.00-15.40

    Mingazzini

    Biennio

    Lunedì 7 marzo

    14.120-16.00

    Bertoncello

    Triennio

    Martedì 8 marzo

    14.00-15.40

    Mingazzini

    Biennio

    Lunedì 14 marzo

    14.20-16.00

    Bertoncello

    Triennio

    Martedì 15 marzo

    14.00-15.40

    Mingazzini

    Biennio

    Venerdì 8 aprile

    14.20-16.00

    Zeni

    Triennio

    Martedì 12 aprile

    14.00-15.40

    Mingazzini

    Biennio

    Mercoledì 27 aprile

    14.20-16.00

    Zeni

    Triennio

    Martedì 26 aprile

    14.00-15.40

    Mingazzini

    Biennio

    Mercoledì 11 maggio

    14.20-16.00

    Zeni

    Triennio

  • Chiusura pomeridiana scuola 9 febbraio 2016

    Si comunica che martedì 9 febbraio 2016 la scuola chiuderà alle ore 13.30.

  • Allenamento di informatica sul sito del COCI: sabato 16 gennaio ore 14.00

    Croatian Open Competition in Informatics COCI 2015/2016
    Internet online contest series.

    Prossimi appuntamenti:

    sabato 6 febbraio 2016 e sabato 5 marzo 2016, sempre alle ore 14.00.


        The fifth contest in the series will be held on this Saturday, January 16, starting at 14:00 (GMT/UTC).
        Check out your local times at http://hsin.hr/coci/next_contest.html

        Each contest will be three hours long and will feature six tasks.
        The tasks will be of widely varying difficulty; we hope that many beginner or up-and-coming contestants will participate, as well as the more experienced ones.

        You may use Python, Pascal, C, C++ or Java as your programming language of choice.

        The two relevant websites are:
        http://hsin.hr/coci/ - information about the contest
        http://evaluator.hsin.hr/ - contest system

        This is the tenth year in a row that we are hosting the COCI series. You
        can find the tasks (statements, test data and solutions) from the previous
        nine years at http://hsin.hr/coci/. There are almost 400 original tasks for students to practice on!

  • Olimpiadi di informatica a squadre: la squadra del Galilei conquista il primo posto nella fase regionale

    info squadreIl 26 Gennaio 2016 si è conclusa la fase regionale delle Olimpiadi di Informatica a Squadre.  La squadra Galilei_01 del nostro Istituto si è classificata al primo posto e rappresenterà la regione Trentino Alto Adige nella gara finale nazionale.

    La squadra è formata da:
    Ballerin Francesco 4Csa
    Gottardini Daniele 4Asa
    Visintainer Alessandro 3Bsa
    Zamboni Marco 3Bsa

    La gara finale del campionato si svolgerà il 29 Febbraio 2016 a Bologna e ad essa parteciperanno  le squadre che si sono classificate prime in ogni regione. Presenzierà alla premiazione anche  il presidente Romano Prodi.
    Complimenti ai ragazzi e . . . . . in bocca al lupo per la finale . . . . .

    info squadre

  • Olimpiadi delle Neuroscienze 2015

    Logo Olimpiadi 2015

    Si è conclusa la Fase d'Istituto delle Olimpiadi delle Neuroscienze 2015. Accedono alla Fase Regionale i primi 5 studenti meglio classificati.
    Questa la classifica:

     


    Cognome Nome Classe I parte II parte III parte Totale/60
    1 PEDOT ANDREA 4B SA 20 26 10 56
    2 MACCANI CHIARA 3B ord 19 26 10 55
    3 PIZZININI GIORGIA 3B ord 19 26 10 55
    4 CICCARELLI ROBERTO 4C dl 18,5 28 8 54,5
    5 FILOSI MARCO 3B ord 18 26 10 54
    6 ANDREATTA FEDERICO 4C ord 18 27,5 6 51,5
    7 RIZZO ENRICO 4B dl 18 23,5 10 51,5
    8 FRANCESCHINI MARTINA 3B ord 16 25 10 51
    9 DONDIO MARTINA 4C ord 17,5 23 10 50,5
    10 CHILOVI ELENA 4C ord 16 24 10 50
    11 BALLERIN FRANCESCO 3C SA 14 23,5 10 47,5
    12 FASSINO RICCARDO 3A ord 12,5 24,5 10 47
    13 TEZZELE RICCARDO 3B ord 12,5 26 8 46,5
    14 GHIRARDELLO OCTAVIO 3B dl 11,5 24 10 45,5

     


    Le Olimpiadi delle Neuroscienze costituiscono le fasi locale e nazionale della International Brain Bee (IBB): una competizione internazionale che mette alla prova studenti delle scuole medie superiori, di età compresa fra i 13 e i 19 anni, sul grado di conoscenza nel campo delle neuroscienze (verranno trattati argomenti come: l’intelligenza, la memoria, le emozioni, lo stress, l’invecchiamento, il sonno e le malattie del sistema nervoso). L’obiettivo principale della competizione, promossa dalla Società Italiana di Neuroscienze, è accrescere fra i giovani l’interesse per la biologia in generale e per lo studio della struttura e del funzionamento del cervello umano, l’organo più complesso del nostro corpo.

     

     

    L'edizione 2015 delle Olimpiadi delle Neuroscienze è organizzata quest’anno dall'Università degli Studi di Brescia, Dipartimento di Medicina Molecolare e Traslazionale.

     

    Le Olimpiadi delle Neuroscienze si articolano in 3 fasi:

     

    1. Fase locale (21 febbraio 2015): avverrà nelle singole scuole. Ogni Istituto individua i 5 migliori studenti.

    2. Fase regionale (21 marzo 2015): si svolgerà presso il polo di Povo dell’università di Trento. In questa fase vengono selezionati i 3 migliori studenti per ogni regione.

    3. Fase nazionale (18 aprile 2015): a Brescia, tra i 3 migliori studenti di ogni competizione regionale, verrà individuato il vincitore nazionale che rappresenterà l'Italia alla competizione internazionale (agosto 2015 a Cairns, Australia).

     

    Oltre ai libri di testo in adozione, materiale utile per lo studio è già inserito in rete nell’apposito Corso della FAD d’Istituto. Il Regolamento 2015 sarà disponibile a breve come ogni altro materiale o comunicazione.

     

    Nei mesi di gennaio/febbraio l’opportunità di un incontro con un neuro scienziato e l’attivazione di un tutoraggio su richiesta.

     

    Iscrizioni presso il proprio docente di scienze entro il 20 gennaio 2015.

     

    Informazioni presso la Referente d’Istituto: prof.ssa Maria Teresa Pontara


  • Sportelli di matematica

    I docenti di matematica organizzano delle attività di sostegno per gli studenti che ne avessero bisogno. Si tratta di "sportelli" di matematica, di cui in allegato il calendario per il secondo quadrimestre.

    Per l'iscrizione rivolgersi in portineria.

    Ogni sportello è organizzato in quattro periodi da 25 minuti l'uno. Gli studenti, fino ad un massimo di tre, possono iscriversi ad uno di questi periodi compilando, entro il giorno precedente a quello dello sportello, il modulo in portineria, specificando in modo leggibile nome, cognome, classe e argomento che si desidera trattare. Visto che il numero di ore di sportello è limitato, si raccomanda allo studente, che per impegni sopravvenuti non possa  partecipare allo sportello, di provvedere entro la stessa scadenza a cancellarsi, liberando risorse che possono essere essere utili per altri.

    Data

    Ora

    Docente

    Classi

    Martedì 24 febbraio

    13.50-15.30

    Mingazzini

    Biennio

    Giovedì 26 febbraio

    14.20-16.00

    Zeni

    Biennio e Triennio

    Lunedì 2 marzo

    13.05-14.45

    Dallago

    Triennio

    Martedì 3 marzo

    13.50-15.30

    Mingazzini

    Biennio

    Giovedì 12 marzo

    13.50-15.30

    Mingazzini

    Biennio

    Lunedì 16 marzo

    13.05-14.45

    Dallago

    Triennio

    Giovedì 26 marzo

    13.50-15.30

    Mingazzini

    Biennio

    Giovedì 26 marzo

    14.20-16.00

    Zeni

    Biennio e Triennio

    Lunedì 30 marzo

    14.00-15.40

    Calzà

    Triennio

    Lunedì 13 aprile

    14.20-16.00

    Zeni

    Biennio e Triennio

    Lunedì 20 aprile

    13.05-14.45

    Dallago

    Triennio

    Giovedì 23 aprile

    14.20-16.00

    Zeni

    Biennio e Triennio

    Lunedì 27 aprile

    14.00-15.40

    Calzà

    Triennio

    Giovedì 7 maggio

    14.20-16.00

    Zeni

    Biennio e Triennio

  • Olimpiadi delle Neuroscienze 2015 - Fase di Istituto

    Si comunica che la fase d'Istituto delle Olimpiadi delle Neuroscienze 2015 avrà luogo
    Sabato 21 febbraio dalle ore 9.00 alle ore 10.25
    nell'Aula Magna Grigia del Liceo "Galilei"

  • M'illumino di meno 2015

    Anche quest’anno il 13 febbraio 2015 la trasmissione radiofonica Caterpillar organizza la giornata del risparmio energetico “M’illumino di meno” allo scopo di sensibilizzare istituzioni, privati cittadini, scuole, aziende, associazioni culturali sul tema del risparmio energetico.

    Anche il nostro Liceo, da diversi anni aderisce a questa iniziativa con attività di interesse ecologico come Energy manager, Ecogeneration, controllo della temperatura nei locali della scuola, applicazione per smartphone “appiedi per Trento”.

    Come gesto simbolico il 13 febbraio per tutta la durata dell’intervallo delle ore 10,25 verranno spente tutte le luci dell’Istituto. L’invito però è anche quello di tenere spente tutte le sorgenti di energia elettrica per il resto della mattinata, là dove è possibile.
    Invitiamo quindi tutti gli studenti, gli insegnanti e il personale della scuola ad attivarsi, in prima persona, per permettere la riuscita dell’iniziativa.

  • Musica e Fisica 2015

    20150203 081531Martedì 3 febbraio ha avuto luogo, presso la Filarmonica di Trento, l’ormai tradizionale incontro con ‘organista Stafano Rattini.

    La lezione-concerto ha permesso agli oltre cento studenti presenti di comprendere il funzionamento di uno strumento complesso e completo qual è l’organo, di sentirne le potenzialità musicali,  di veder applicati alcuni fenomeni fisici studiati a scuola, nonché di ascoltare della buona musica. L’incontro si è concluso con un  bellissimo brano suonato al flauto  dolce barocco dalla nostra 20150203 091939alunna Cecilia Massenzana, accompagnata all’organo dal prof. Rattini.

  • Olimpiadi di filosofia 2015

    XXIII OLIMPIADE DI FILOSOFIA
    (riservata agli studenti e alle studentesse del triennio)



    SELEZIONE DI ISTITUTO
    Mercoledì 28 gennaio 2015, ore 8.00 – 12.15, Aula informatica

    RISULTATI DELLA SELEZIONE DI ISTITUTO

     

     

    CANALE INTERNAZIONALE

     

    NR

    STUDENTE

    CLASSE

    MARTA MAGNAGUAGNO

    5^B DL

     

    CANALE NAZIONALE

     

    NR

    STUDENTE

    CLASSE

    MARA LEVER

    5D DL

    MARGHERITA MARZARI

    5A SA

    FILIPPO SOTTOVIA

    5D DL

     

    Complimenti ai medagliati!

     

    Ricordiamo che 1° e 2° posto danno diritto a partecipare alla Selezione regionale a Trento entro il 28 febbraio 2015, in data da definire.


    SELEZIONE REGIONALE
    (vi accedono i vincitori della fase di Istituto)


    SELEZIONE NAZIONALE
    (vi accedono i vincitori della fase regionale)




    MATERIALI
    Il corso OLIMPIADI FILOSOFIA, sulla FAD, contiene indicazioni bibliografiche sull’area tematica “abitanti del mondo fra identità e differenza”, l’elenco degli argomenti proposti nelle precedenti edizioni delle Olimpiadi e alcuni elaborati svolti dagli studenti vincitori.

    XXII OLIMPIADE DI FILOSOFIA

     

    (riservata agli studenti e alle studentesse del triennio)

     

     

    ARGOMENTO: “Abitanti del mondo fra identità e differenze”

     

     

     

    SELEZIONE DI ISTITUTO

    Giovedì 20 febbraio 2014, ore 8.00 – 12.15, Aula multimediale

     

    SELEZIONE REGIONALE

    (vi accedono i vincitori della fase di Istituto)

    Venerdì 21 marzo 2014

     

    SELEZIONE NAZIONALE

    (vi accedono i vincitori della fase regionale)

    9 – 10 – 11 aprile 2014, Roma

     

     

    CORSO DI PREPARAZIONE

     

    Calendario degli incontri:

    -         venerdì 22 novembre 2013, ore 14.30-16.35: prof. Paris

    -         lunedì 16 dicembre 2013, ore 14.30-16.35: prof. Paris

    -         venerdì 10 gennaio 2014, ore 14.30-17.00: prof. Paris

    -         lunedì 20 gennaio 2014, ore 14.30-17.00: prof.ssa Paternolli

     

    Eventuali variazioni di data saranno tempestivamente comunicate agli iscritti al corso.

    Si precisa che:

    a)    è possibile partecipare alla selezione di Istituto senza frequentare il corso;

    b)   è possibile frequentare il corso senza partecipare alla selezione di Istituto.

     

     

     

     

    ISCRIZIONE

     

    Al corso di preparazione: entro sabato 16 novembre 2013 comunicare la iscrizione al proprio insegnante di filosofia.

     

    Alla selezione di Istituto: entro giovedì 13 febbraio 2014 scaricare il modulo di partecipazione dal sito o ritirarlo in Vicepresidenza e riconsegnarlo, compilato in tutte le parti, sempre in Vicepresidenza.

     

     

    MATERIALI

     

    Il corso OLIMPIADI FILOSOFIA, sulla FAD, contiene indicazioni bibliografiche sull’area tematica “abitanti del mondo fra identità e differenza”, l’elenco degli argomenti proposti nelle precedenti edizioni delle Olimpiadi e alcuni elaborati svolti dagli studenti vincitori.

  • Olimpiadi delle Neuroscienze 2014

    neuro

    FASE REGIONALE

    COMPLIMENTI!!

    a

    Benedetta Paissan
    Roberto Ciccarelli
    Andrea Pedot
    Enrico Rizzo
    Samuele Sartori

    vincitori della Gara regionale a Squadre delle Olimpiadi di Neuroscienze a punteggio pieno 30/30, che  si è svolta sabato 15 marzo.


    Sabato 15 marzo ad ore 9.00, presso il Polo Ferrari dell’Università a Povo in via Sommarive, si terrà la Gara Regionale delle Olimpiadi delle Neuroscienze cui parteciperanno i 5 studenti meglio classificati del nostro Liceo: nell’ordine Benedetta Paissan e Sara Tamanini (3b dl, prime a pari merito), Andrea Pedot (3A SA), Mariam Breigheche (3A ord) e Samuele Sartori (3B dl).
    In caso di impossibilità di qualcuno di loro, subentrano i successivi.
    A tutti in bocca al lupo!


    FASE LOCALE

    OLIMPIADI NEUROSCIENZE 2014 - Primi 20 classificati Liceo Galilei

    Cognome Nome Classe I parte II parte III parte Totale/60
    1 PAISSAN BENEDETTA 3B dl 20 26 10 56

    TAMANINI SARA 3B dl 20 26 10 56
    3 PEDOT ANDREA 3B SA 17,5 28 10 55,5
    4 BREIGHECHE MARIAM 3A ord 19,5 28 8 55,5
    5 SARTORI SAMUELE 3B dl 19 26,5 10 55,5
    6 VIVIANI GIORDANO 3B dl 20 25,5 10 55,5
    7 CRESTANI VERONICA 3B dl 20 25,5 10 55,5
    8 BARONI ELISA 3B dl 20 25 10 55
    9 PRATI ANTONIA 3B dl 20 26,5 8 54,5
    10 PROFITI GREGORIO 3B dl 19 25 10 54
    11 RIZZO ENRICO 3B dl 18,5 25 10 53,5
    12 SANTUARI SILVIA 3B dl 18,5 25 10 53,5
    13 GASPEROTTI FILIPPO 3B dl 19 26 8 53
    14 GIUNCHIGLIA VALENTINA 3B dl 19,5 25,5 8 53
    15 CICCARELLI ROBERTO 3C dl 17 27 8 52
    16 FERRARI MARGHERITA 3B dl 17 25 10 52
    17 WOELK PHILIPP 3B dl 18,5 25 8 51,5
    18 CASAGRANDE ALESSANDRA 3B dl 16,5 24 10 50,5
    19 ZAMBRA FRANCESCA 3C dl 16 25,5 8 49,5
    20 PERLOT MARZIA 3B dl 18,5 25 6 49,5


    IL PROGETTO

    Anche per quest’anno il nostro Liceo è iscritto alla nuova edizione della competizione internazionale che mette alla prova gli studenti delle scuole superiori nel campo delle Neuroscienze, uno dei grandi campi di interesse nel panorama della ricerca scientifica di oggi.

    Argomenti come l’intelligenza, la memoria, le emozioni, lo stress, l’invecchiamento, il sonno e le malattie del sistema nervoso sono in grado di affascinare anche gli studenti trentini che hanno partecipato alle Olimpiadi fin dalla loro istituzione in Italia.

    L'edizione 2014 delle Olimpiadi delle Neuroscienze è organizzata per la seconda volta dall'Università di Trento, promossa dal Centro di Biologia Integrata (CIBIO) e dal Centro Interdipartimentale Mente e Cervello (CIMeC).

    Le Olimpiadi delle Neuroscienze si articolano in 3 fasi:

    1. Fase locale (22 febbraio 2014 - dalle ore 8.45 alle ore 10.25): si tiene nelle singole scuole (ogni Istituto individua i 5 migliori studenti);

    2. Fase regionale (8-16 marzo 2014): si svolge a Trento (vengono selezionati i 3 migliori studenti per ogni regione);

    3. Fase nazionale (12 aprile 2014): si svolge a Trento, dove, tra i 3 migliori studenti di ogni competizione regionale, viene individuato il vincitore nazionale. Il vincitore rappresenterà l'Italia nella competizione internazionale (Washington, USA - agosto 2014).

     

    Gli studenti interessati possono iscriversi tramite i loro docenti di scienze entro il 31 gennaio 2014.

    Per la preparazione alla competizione, si può fare riferimento al materiale didattico indicato sul sito dell’Università di Trento, ma anche i libri di testo adottati al Liceo Galilei costituiscono un’ottima fonte di preparazione (mappe del cervello escluse):

    http://events.unitn.it/olimpiadi-neuroscienze2014

    Lo scorso 21 gennaio si è svolto un incontro presso il nostro Liceo sul tema del cervello e neuroscienze a cura del dott. Yuri Bozzi, neurobiologo docente all’università di Trento e coordinatore nazionale delle Olimpiadi.

    Per ogni informazione rivolgersi alla docente referente d’Istituto, prof.ssa Maria Teresa Pontara.

  • Campioni provinciali pallavolo

    DSCN8440

    CONGRATULAZIONI!!!


    Le squadre del Galilei hanno conseguito lo scorso 12 febbraio 2014 il titolo di

    Campioni Provinciali Allievi e Juniores di Pallavolo

  • Convocazione Consulta studenti - 24 febbraio 2014

    Si comunica che alle ore 12.15 di lunedì 24 febbraio 2014 è convocata in aula magna verde la Consulta  degli Studenti con il seguente ordine del giorno:
    1.    Andamento degli I care days
    2.    Viaggi di istruzione
    3.    Clil
    4.    Varie ed eventuali
    Gli studenti che hanno lezione alla sesta ora, a meno che ciò non ostacoli lo svolgimento di altre attività improrogabili, sono autorizzati a partecipare all'incontro.

  • Olimpiadi di Problem Solving - III° Gara di Istituto 2013-14

    logo pb sEcco i risultati della terza gara di Problem Solving , relativa alla fase di Istituto, svoltasi venerdì 14 febbraio presso i locali della scuola e i nomi delle squadre che potranno prendere parte all'ultima gara di Istituto che si svolgerà il 12 marzo prossimo.  Classifica 3° Gara di Istituto  -  Classi semifinaliste

  • Fisica e musica


    foto organo1Martedì 11 febbraio i ragazzi delle classi 4Asa, 4Bdl, 4Bord, 4Cord, 4Ddl, 5Dpni si sono recati presso la sala della Filarmonica di Trento per seguire la lezione tenuta dall'organista Stefano Rattini nell'ambito del Progetto "Fisica e musica"

    {phocagallery view=category|categoryid=31|limitstart=0|limitcount=6}

  • Mi illumino di meno - Febbraio 2014

    Mi Illumino Di Meno 2014Anche quest’anno il 14 febbraio la trasmissione radiofonica Caterpillar  organizza la giornata del risparmio energetico “Mi Illumino di Meno”, allo scopo di sensibilizzare istituzioni, privati cittadini, scuole, aziende, associazioni culturali sul tema del risparmio energetico.

    Anche il nostro Liceo, ha deciso di aderire a questa iniziativa che ben si inserisce nell’ambito della partecipazione del "Galilei" al progetto “EcoGeneration - una Scuola Amica del Clima”.

    Come gesto simbolico il 14 febbraio per la durata dell’intervallo delle ore 10,25 verranno spente tutte le luci dell’Istituto.

    L’invito però è quello di tenere spente tutte le sorgenti di illuminazione elettrica per il resto della mattinata, là dove è possibile.

    Verrà fatto un confronto tra i consumi energetici registrati dalla scuola nei giorni antecedenti la giornata del 14 febbraio e quelli del giorno dell’iniziativa.

    Invitiamo quindi tutti gli studenti, gli insegnanti e il personale della scuola ad attivarsi, in prima persona, per permettere la riuscita dell’iniziativa.

  • Corsi Nuova ECDL - 2015-16

    La scuola organizza ogni anno dei corsi pomeridiani in preparazione all'ECDL Base e Full Standard, che possono aiutare gli alunni a sostenere gli esami. Per ogni modulo d’esame è previsto un corso di 6 ore e ci si iscrive ai quei moduli che si desiderano affrontare nel corrente anno scolastico; per l’iscrizione viene richiesta una quota pari a 12 euro per ogni modulo.

    I corsi saranno attivati con un numero minimo di 12 alunni,  nei seguenti periodi

    Computer Essentials: 27 ottobre – 3 e 11 novembre

    Online Essentials: 17 e 24 novembre – 1 dicembre

    Word Processing: 2 – 9 – 15 dicembre

    Spreadsheets: 13 - 20 - 27 gennaio

    IT Security: 16 e 23 febbraio – 1 marzo

    Presentation: 3 – 10 – 17 febbraio

    Online Collaboration: 8 – 15 – 22 marzo

     

    Saranno attivati anche Corsi per le certificazioni ECDL Advanced che certificano conoscenze avanzate relative alle applicazioni Elaborazioni Testi, Foglio Elettronico, Basi di Dati, Presentazioni (16 ore per corso con un costo pari a 32 euro) se la richiesta sarà di almeno 12 persone per corso.

    COSTI DELLE CERTIFICAZIONI

    La scuola pratica per i propri studenti dei prezzi agevolati, che coprono il puro costo di acquisto delle skills presso AICA.

    Va anzitutto acquistata la skills card (costo euro 50,00) di validità illimitata che consente di sostenere esami per il conseguimento dell’ECDL Base e/o ECDL Full Standard e/o ECDL Advanced.

    E’ successivamente possibile iscriversi agli esami programmati in sessioni organizzate dalla scuola con cadenza bimestrale.

    Il costo per ciascun esame dell’ECDL Base e Full Standard è di euro 14,00 (anche in caso di ripetizioni)

      Il costo per ciascun esame ECDL Advanced è di euro 45,00.

    Il pacchetto per la certificazione ECDL Base viene quindi a costare euro 104, quellla Full Standard euro 148.

    ISCRIZIONI

    Ai CORSI di INFORMATICA: L’adesione ai corsi va espressa compilando entro venerdì 23 ottobre il modulo online all'indirizzo https://www.lsgalilei.org/index.php/docenti-studenti-genitori/studenti/corsi-e-sportelli/907-iscrizione-corsi-ecdl .

    Il versamento delle quote dovute va effettuato tramite un bonifico bancario sul conto corrente con codice IBAN IT65 B020 0801 8200 0000 5849 808 specificando: il cognome e nome dello STUDENTE iscritto, il/i corso/i  a cui intende accedere.

    La ricevuta dell’avvenuto pagamento deve essere scannerizzata e caricata utilizzando la funzionalità prevista sul modulo on line oppure consegnata alla prof.ssa Rattin in segreteria ECDL (quarto piano) alla ricreazione nei giorni di lunedì, giovedì e venerdì.

     

    Alla CERTIFICAZIONE: ci si può iscrivere in qualsiasi momento dell'anno (non c'è scadenza), almeno quindici giorni prima della data in cui si sosterrà il primo esame compilando il modulo scaricabile dal sito della scuola nella Sezione ECDL –Ecdl Core Level. E' necessario rivolgersi alla segreteria ECDL.

    Per informazioni più estese e dettagliate sulla certificazione ci si può rivolgere in vicepresidenza (prof.ssa Bosetti Franca) oppure scrivendo a ecdl@lsgalilei.tn.it, oppure alla prof.ssa Rattin Lucia (corsi@lsgalilei.org).

  • Biodiversità - classi prime

    I docenti di scienze  hanno progettato un'azione formativa sulle classi prime in ambito di educazione ambientale.

    Sono previsti interventi da parte di un esperto dell'APPA su tematiche relative alle politiche ambientali, ai parchi e alla conservazione della biodiversità.

    CALENDARIO

    Venerdì 24/1/2014

    alla 2^ ora  con le classi  1^A_ord (Dal Ri'),  1^A_sa (Rattin), 1^B_sa (Lattanza)
    alla 3^ ora  con le classi  1^A_dl (Della Pietra), 1^B_dl (Dori), 1^B_ord (Antolini), 1^C_ord (Bettotti)

    Lunedì 27/1/2014

    alla 1^ ora  con la classe   1^C_ord   (Pontara lab.2)
    alla 2^ ora  con la classe   1^B_ord   (Lombardozzi aula 007)
    alla 3^ ora  con la classe   1^A_sa      (Romagnoli lab.2)

    Martedì 11/2/2014

    alla 1^ ora con la classe 1^A_ord (Morra lab.1)
    alla 2^ ora con la classe 1^B_dl (Romagnoli lab.1)
    alla 3^ ora con la classe 1^B_sa (Ciola aula 204)
    alla 5^ ora con la classe 1^A_dl (Romagnoli aula 209)

  • Partecipazione del Galilei alle olimpiadi nazionali EUSO

    euso logoIl Galilei sarà rappresentato anche quest'anno da una squadra alla fase nazionale delle Olimpiadi dell'Unione Europea delle Discipline Scientifiche (EUSO). Dopo la fase d'Istituto svoltasi il 18 di dicembre tra quattro squadre delle classi terze, la bella notizia è arrivata per un gruppo formato da studenti della 3^B_Sa e della 3^C_ord.

    La gara nazionale di carattere laboratoriale prevede attività nelle aree di biologia, chimica e fisica, si svolgerà giovedì 20 febbraio a Padova presso il Complesso Biologico Vallisneri dell'Università patavina. Questa prova tra 10 squadre sarà decisiva per selezionare due gruppi che rappresenteranno l'Italia alle Olimpiadi Europee delle Discipline Scientifiche che avranno luogo in aprile ad Atene. Tutte le fasi sia a livello locale che nazionale, prima con i Giochi di Anacleto poi con le olimpiadi dei tre laboratori scientifici, sono da considerarsi attività volte a promuovere l'approfondimento e l'eccellenza fra studenti del terzo anno della scuola secondaria di secondo grado particolarmente motivati agli studi scientifici; la gara internazionale EUSO mira al confronto fra studenti di diversi paesi dell'UE.

    Gli studenti che parteciperanno saranno: Casagranda Gioele e Quattrocchi Filippo della 3^B_Sa, Ricci Paolo della 3^C_ord.

  • Olimpiadi di informatica 2013-2014: ammessi alla selezione territoriale (2)

    oiiOttimo risultato del Galilei che porterà ben 14 studenti alla fase territoriale del 2 aprile 2014. (articolo e regolamento)

  • Olimpiadi di informatica 2013-2014: ammessi alla selezione territoriale

    Ammessi alla selezione territoriale

    2 aprile 2014

    Regolamento alle territoriali

     

    Alla fase territoriale, che si svolgerà il giorno 2 aprile 2014 presso il Liceo Galilei, sono stati ammessi 42 atleti della Regione. Mai in questi anni si era raggiunto ottenuto un risultato così significativo. Di questi 32 del Trentino: 28 provengono dalla gara individuale e 4 dalla gara a squadre.

     

    Ottimo successo della scuola che vede la presenza di ben 14 atleti.

     

    10 provenienti dalla gara individuale: TESCARI FRANCESCO, DONINI LUCA, PEDROTTI FRANCESCO, PALLAORO EMANUELE, DALLA COSTA ANDREA, ALDRIGHETTI FEDERICO, BALLERIN FRANCESCO, PEDOT ANDREA, HUBER STEFANO. ZAMPOL CHIARA.

     

    4 provenienti dalla gara a squadre: GAMBERONI STEFANO, VEDOVELLI DANIELE, MERONI GIACOMO, CICCARELLI ROBERTO.

     

     Accederà di diritto alla fase nazionale QUATTROCCHI FILIPPO, probabile olimpico dell’edizione2012-2013

  • Le Pietre del Trentino - 8 Marzo 2013

    venerdì 08 marzo 2013 – ore 14.00 | 16.00 – Aula Magna

    Le pietre del Trentino

    -    Cenni storici, geologia, storia e tradizione
    nell’utilizzo delle pietre del Trentino;
    a cura di: Mariano Gianotti
    -    Impiego contemporaneo delle pietre del Trentino;
    a cura di: Andrea Angheben
    -    Innovazione, design, promozione, nuove frontiere
    ed internazionalizzazione;
    a cura di: Antonietta Tomasulo


    in collaborazione con:
    - Distretto del Porfido e delle Pietre del Trentino
    - ESPO Ente Sviluppo Porfido
    - Trentino Sviluppo S.p.a.

  • Progetto CIBIO

    Il prossimo incontro è previsto per il 28 febbraio presso i laboratori CIBIO a Povo via Sommarive (Facoltà di Scienze) alle ore 13.50.

    Dal mese di febbraio un gruppo di 19 ragazzi del nostro Liceo ha accettato di partecipare ad un interessante Progetto proposto dal Centro di ricerca biologica dell’università di Trento (CIBIO) in collaborazione con la Fondazione trentina per la ricerca sul cancro. In particolare si tratta di una serie di attività di laboratorio per sperimentare l’effetto di metalli come Cadmio e Manganese sulla replicazione e riparazione del DNA e la loro correlazione nell’insorgenza di tumori.  La ricerca viene effettuata insieme ad alcuni studenti dell’Istituto Tecnico Industriale Buonarroti di Trento.

    Per ulteriori informazioni è stato creato un Corso sulla piattaforma d’Istituto con sigla PCB:

    dove sono stati inseriti materiali utili agli studenti coinvolti e non solo, comprese le ricerche di approfondimento personale e di gruppo

    {phocagallery view=category|categoryid=19|limitstart=0|limitcount=0}

  • Riunione collettivo studenti 22 febbraio '13

    Il collettivo degli studenti del Galilei è convocato per venerdì 25 febbraio '13 alle ore 14.00 in aula polivalente. Organizzeremo assieme l' Assemblea d'istituto del 25 febbraio.

    TI ASPETTIAMO

    I rappresentanti d'Istituto

  • Progetto scienziati e studenti - entra in gioco la 2^H -

    einsteinGiovedì 19 febbraio alle 14.30 al Museo delle Scienze di Trento, i ragazzi della 2°H del nostro Liceo, una classe del Liceo da Vinci di Trento e due classi del Liceo di Borgo Valsugana, accompagnati dai docenti di Scienze hanno partecipato ad un incontro di presentazione dell'edizione 2013 del concorso.

    Erano presenti Rita Bugliosi del sevizio stampa del CNR, ideatrice del concorso, David Tombolato del Museo delle Scienze di Trento e Angelo Caruso, filmmaker di cine città, che ha spiegato ai presenti le nozioni basilari per la realizzazione di un film. L'iniziativa, organizzata dall'Ufficio Stampa del Consiglio nazionale delle ricerche, in collaborazione con il Festival della Scienza di Genova, è arrivata con successo alla settima edizione. Gli studenti dovranno realizzare un videoclip di comunicazione della scienza, proponendosi di interagire con scienziati che si occupano di scienza ad alti livelli.  

    L’obiettivo del progetto di quest'anno è quello di veicolare informazioni attinenti il riciclaggio e la ricerca nel campo delle nuove frontiere delle tecnologie biologico-energetiche. Lo scienziato di riferimento è il dott. Giuseppe Calogero del CNR di Messina che si occupa di produrre energia elettrica, con particolari pannelli bio-fotovoltaici, sfruttando pigmenti naturali della frutta.

    Le classi autrici dei tre migliori video saranno premiate durante il Festival della Scienza di Genova, con un soggiorno di due giorni nel capoluogo ligure e la possibilità di partecipare al festival e visitare l'Acquario.

    Nello scorso anno la classe 3^F aveva vinto lo stesso concorso nazionale con un video sulle nanotecnologie dal titolo “maledetta prima mela”

    Più di 55 scuole medie superiori di vari indirizzi sono state coinvolte a Roma e provincia, Firenze, Genova, Palermo e Trento.

  • OLIMPIADI DELLE NEUROSCIENZE – Gara d’Istituto 9 marzo 2013

    Olimpiadi Neuroscienze logo Fase locale d’Istituto: sabato 9 marzo 2013 ore 9.00 – 10.15, Aula Magna Grigia (studenti classe 3B nella propria Aula)

    Le prove consistono in quesiti a risposta multipla, quesiti di neuroanatomia su mappe del cervello, quesiti vari (cruciverba e diagnosi patologie neurologiche).

    Alla fase successiva regionale (16 marzo a Trento) partecipano i 5 studenti meglio classificati.

    Materiale per la preparazione:

    I nuovi libri di testo per le classi 3° forniscono già un’ottima base di studio del sistema nervoso e organi di senso:

    -         Curtis-Barnes, Invito alla biologia.blu, Zanichelli 2012 (cap. C7)

    -         Campbell-Reece, Biologia, il corpo umano, Linx-Pearson 2012 (capp. 14-15)

    -         Sadava-Heller, Biologia.blu, Zanichelli 2012 (capp. C9-10-11)

    Ulteriore materiale, comprese le prove precedenti con le soluzioni e le mappe del cervello, si trova nei Corsi online/OLINEURO: https://www.lsgalilei.org/elearning/claroline/course/index.php?cid=OLINEURO2010

    O sul sito dell’Università di Trento referente nazionale: http://events.unitn.it/olimpiadi-neuroscienze

    Docente referente d’Istituto: Maria Teresa Pontara

  • Tutor dell'Apprendimento

    il Dipartimento di Psicologia Generale dell'Università degli Studi di Padova ha attivato la Nona Edizione del Corso di Perfezionamento Online in "Tutor dell'Apprendimento", specificatamente rivolto al Personale Docente.

    Il Perfezionamento è finalizzato a fornire una formazione teorico-applicativa sui temi della psicologia dell'apprendimento, della progettazione didattica, e delle tecniche di supporto agli studenti in caso di difficoltà scolastiche.

    Il Perfezionamento, oltre ad essere quasi interamente "Online" (e quindi facilmente frequentabile a distanza), è anche a norma per la richiesta del riconoscimento di punteggio per le graduatorie scolastiche - per i docenti che ne potessero avere interesse - secondo le normative vigenti per i Perfezionamenti universitari.

    Le iscrizioni online chiuderanno il 21 FEBBRAIO p.v., come visibile sul sito del corso, http://tutorapprendimento.psy.unipd.it

  • Olimpiadi della Matematica - Gara Provinciale 21 Febbraio 2013

    logo oli mateGiovedì 21 febbraio 2013 si terrà presso ill Liceo Galileo Galilei la gara provinciale di selezione delle Olimpiadi della Matematica. Il ritrovo per i partecipanti è alle ore 8.30 presso l'Aula Polivalente del Liceo. La gara si svolgerà dalle ore 9.00 alle ore 12.00.

    La prova prevede, oltre ad un test, anche quesiti di tipo dimostrativo. Il sito a cui si può accedere per scaricare i testi delle scorse gare è :   http://olimpiadi.dm.unibo.it/area-downloads/

  • Olimpiadi di Informatica - Allenamenti online 16 Febbraio 2013

    oiiIn vista della prossima selezione territoriale delle Olimpiadi di Informatica, che si terranno presso la sede territoriale del Liceo "G. Galilei" il 16 aprile 2013, si avvisano gli studenti interessati che il sabato 16 febbraio si terranno delle gare on-line organizzate a livello internazionale sul sito  http://hsin.hr/coci/


    In Italia la gara sarà attiva dalle ore 15.00
    Consultare http://www.timeanddate.com/worldclock/fixedtime.html?day=16&month=02&year=2013&hour=14&min=0&sec=0&p1=0

  • M'illumino di meno - 15 febbraio 2013 -

    locandina-millumino3-211x300Anche il nostro Istituto da anni si impegna a sensibilizzare gli studenti al risparmio energetico e come nello scorso anno intende aderire all’iniziativa della trasmissione radiofonica Caterpillar, impegnandosi a divulgare “l'agendina verde e il decalogo delle buone abitudini” tra gli studenti e le famiglie per contribuire alla riduzione degli sprechi in campo energetico.

    L'invito che proponiamo per tutta la giornata del 15 febbraio e per il futuro è di ridurre al minimo l'uso delle luci e dei dispositivi elettrici non indispensabili e di aderire al simbolico “silenzio energetico” dalle ore 18 alle 19.30 in nome della sostenibilità, spegnendo in questa occasione l'illuminazione della scuola.

  • Olimpiadi nazionali EUSO - Padova 15 febbraio -

    euso logoIl nostro Liceo, dopo la fase di selezione provinciale del 14/12 che ha interessato studenti delle classi terze, avrà una squadra  che rappresenterà la scuola alla fase nazionale delle Olimpiadi dell'Unione Europea delle Discipline Scientifiche (EUSO).

    La gara nazionale di carattere laboratoriale prevede attività nelle aree di biologia, chimica e fisica e si svolgerà venerdì 15 febbraio a Padova presso il Complesso Biologico Vallisneri dell'Università. A seguito della prova avrà luogo la selezione dei due gruppi che rappresenteranno l'Italia alle Olimpiadi Europee delle Discipline Scientifiche che avranno luogo a marzo in Lussemburgo. Le fasi di secondo livello e nazionale dei Giochi di Anacleto sono da considerarsi attività volte a promuovere l'approfondimento e l'eccellenza fra studenti dei primi anni della scuola secondaria di secondo grado particolarmente motivati agli studi scientifici mentre le EUSO mirano al confronto fra studenti di diversi paesi dell'UE.

    Gli studenti che parteciperanno saranno: Donini Luca ( 3^I ), Marchese Luca e Perotti Leonardo ( 3^G)

  • Olimpiadi della Matematica 2012_13 - Gara classi prime

    logo oli mateGARA PROMOZIONALE CLASSI PRIME
    Giovedì 7 febbraio 2013, verrà effettuata una gara promozionale per i ragazzi di prima superiore. E' una novità introdotta dall'UMI (Unione Matematica Italiana).

    E' garantita la partecipazione ad almeno uno studente per istituto. La selezione è stata fatta in base ai punteggi dei giochi di Archimede.

    Il ritrovo, per i convocati, è fissato presso l'atrio del Polo scientifico e tecnologico "Ferrari"di Povo alle ore 8.30.

    La gara avrà luogo dalle 9.00 alle 12.00 presso i locali dell'Istituto F.B.K.(edificio di fronte)

    Elenco convocati

  • Grammatica valenziale - 8 febbraio 2013

    In allegato la locandina del corso d'aggiornamento sulla "Grammatica valenziale".

  • Olimpiadi di filosofia - gara istituto

    ISCRIZIONE

    Scaricare il modulo dal sito o ritirarlo in Vicepresidenza e riconsegnarlo compilato in tutte le parti.

    SELEZIONE DI ISTITUTO

    Mercoledì 13 marzo 2013, ore 8.00 – 12.00, Aula multimediale.

    CORSO DI PREPARAZIONE

    Calendario degli incontri:
    -    venerdì 15 febbraio 2013, ore 14.30-17.30: prof. Ferri
    -    mercoledì 20 febbraio 2013, ore 14.30-17.30: prof. Waller
    -    giovedì 28 febbraio 2013, ore 14.30-17.30: prof. Simeon
    -    lunedì 4 marzo 2013, ore 14.30-17.30: prof. Zuin
    -    lunedì 11 marzo 2013, ore 14.30-17.30: prof. Michele Nicoletti (Università di Trento)

    Eventuali variazioni di data saranno tempestivamente comunicate agli iscritti al corso.
    Si precisa che:
    a)    è possibile partecipare alla selezione di Istituto senza frequentare il corso;
    b)    è possibile frequentare il corso senza partecipare alla selezione di Istituto.

    MATERIALI

    Il corso OLIMPIADI FILOSOFIA, sulla FAD, contiene indicazioni bibliografiche sull’area tematica “virtù e cittadinanza”, gli argomenti proposti nelle precedenti edizioni delle Olimpiadi e alcuni elaborati risultati vincitori.

  • Olimpiadi di informatica 2013 - Stage a Candriai

    locandina

    OLIMPIADI DI INFORMATICA 2012-2013 

    Le Olimpiadi di Matematica, di Fisica e di Informatica sono diventate ormai un appuntamento fisso per molte scuole della Provincia. Il Liceo “G.Galilei” ha una consolidata esperienza in questo tipo di competizioni ed è scuola referente provinciale e regionale rispettivamente per la Fisica e per l’Informatica. I ragazzi aspettano con ansia queste competizioni che li vedono spesso protagonisti anche in ambito nazionale.

    Come ho detto in più occasioni, le Olimpiadi di Informatica, a differenza di quelle di Matematica e di Fisica, sono competizioni più di nicchia; vedono generalmente la partecipazione di un numero limitato di atleti, che spesso coltivano la passione per l’informatica anche fuori dall’ambiente scolastico.

    La nostra Regione è piccola eppure porta sempre alla competizione nazionale numerosi atleti, che si classificano sempre molto bene. Alle Olimpiadi Nazionali 2012 che si sono svolte dall’11 al 13 ottobre a Sirmione sul Garda la delegazione regionale era composta di 5 atleti, 3 dei quali hanno ottenuto medaglia.

    Il Liceo Scientifico “G.Galilei” di Trento, sede referente per il Trentino Alto Adige, in tutti questi anni si è fatto carico di promuovere i giochi sul territorio, facendo una capillare informazione e proponendo incontri di allenamento. Dal 2001 in qualità di referente regionale ho realizzato, avvalendomi della preziosa collaborazione del prof. Romeo Rizzi docente dell’Università di Verona, un “ Corso di eccellenza si informatica”. L’obiettivo del progetto è quello di offrire ai ragazzi, non solo a quelli del Liceo Galilei ma anche a quelli della Regione, un ciclo di incontri in preparazione alla fase territoriale e nazionale.

    Il costo del progetto inizialmente è stato interamente a carico del Liceo “G. Galilei”. Negli anni la sua organizzazione è stata modificata cercando di contenere le spese (non più un corso residenziale di tre giorni, ma incontri singoli diluiti nel tempo). Poi, ad anni alterni, la scuola si è avvalsa della preziosa collaborazione dell’Intendenza Scolastica di lingua tedesca della provincia di Bolzano.

    In questo periodo di crisi anche la scuola si vede costretta a fare dei tagli sui progetti, anche in base al numero di partecipanti. Il Liceo “G. Galilei”, nella persona del Dirigente Scolastico prof. Flavio Dalvit, ha cercato e ottenuto la collaborazione e un finanziamento speciale dalla Provincia di Trento per poter mantenere vivo questo progetto, tanto invidiato e copiato dalle altre Regioni italiane.

    Dall’8 al 10 marzo 2013 la bellissima sede di Candriai ospiterà i 35 atleti della Regione ammessi alla fase territoriale dei giochi che si svolgerà presso il Liceo “G.Galilei” il 16 aprile 2013. Per i ragazzi sarà un’esperienza molto importante e formativa in quanto avranno modo di allenarsi guidati dal prof. Romero Rizzi e da due ex atleti provinciali Stefano Parmesan e Alessio Guerrieri.

    Questo è un anno particolarmente fortunato per il Galilei in quanto ben 9 ragazzi, esattamente la metà degli iscritti, si è classificato per la gara territoriale. Significativo il fatto che otto di loro frequentino la seconda e la terza classe. Questo fa ben sperare per il futuro.

    Li ricordiamo con piacere partendo dai più giovani:

    Francesco Pedrotti, Giacomo Ghobert e Patrick Giovannini della 2D, Filippo Quattrocchi e Andrea Dalla Costa della 2H, Francesco Tescari della 3F, Leonardo Perotti della 3G, Luca Donini della 3I, Pietro Rosatti della 4C p.n.i.

     

    84

    prof.ssa Gabriella Armani

    referente territoriale per le Olimpiadi di Informatica

  • Olimpiadi del Problem Solving -1° Gara di Istituto

    logo pb sRisultati della prima gara di istituto
    Ecco i risultati della prima gara di Problem Solving , relativa alla fase di Istituto, svoltasi giovedì 31 gennaio presso i locali della scuola. Vi hanno partecipato 23 squadre composte da ragazzi di prima e seconda.
    Classifica 1° Gara di Istituto 

  • Gara di Lettura 28/02/2012

    gara lettura

    Martedì 28/2 due classi prime quasi al completo hanno gareggiato in aula polivalente, determinate entrambe a vincere: si tratta della prima B sotto la guida della prof. I. Lopreiato e della prima I allenata dalla prof. T. Gazzi.

    LA SPECIALITÀ?
    - La lettura, naturalmente.
    IL LIBRO?
    - "Un anno terribile", di John Fantefante
    IL NUMERO DI PAGINE?
    – 103
    IL LIVELLO DI DIFFICOLTÀ?
    – basso
    IL GRADO DI INTERESSE?
    – medio, secondo gli studenti
    IL GIUDIZIO?
    – perplessità e insoddisfazione per il finale aperto; vicenda considerata troppo triste.
    LA STORIA?
    - Siamo nel 1933: è un lungo freddo inverno, gli USA sono in piena depressione economica, il lavoro manca. Ciononostante nella famiglia Molise tutti sognano, Clara di diventare suora, e Frederick cowboy; tutti si proiettano in avanti verso una sorte più appagante senza arrendersi, anche la vecchia nonna Bettina. Dom, il protagonista, un ragazzo di 17 anni, non fa eccezione: armato del suo Braccio possente, è determinato a farsi ingaggiare come lanciatore di baseball dai Cubs, la mitica squadra di Chicago, in ritiro vicino a Roper, la sua città. Egli immagina già la gloria dietro l'angolo e la possibilità di offrire ai suoi cari una vita meno misera. Gli mancano solo i soldi per partire, solo 50 dollari si frappongono fra lui e il sogno....

    RISULTATO DELLA GARA?
    Trionfa la prima I che ha conquistato 28 punti a fronte dei 25 della prima B. I vincitori sono apparsi in piena forma, ad un livello molto più alto rispetto a quello manifestato durante la prima manche, informatissimi, rapidi e precisi. Una vittoria meritata! Degna avversaria la prima B che per tutta la gara ha tentato di rimontare e solo per un pugno di punti non ce l'ha fatta.

    LA CLASSIFICA DEL TORNEO? -
    Secondo le regole fissate al primo incontro, si aggiudica la vittoria nel torneo la classe I B, che ha totalizzato nelle due manches complessivamente più punti. Tuttavia è stata avanzata la proposta, che dovrà essere vagliata dalle due classi, di affidare la determinazione dei vincitori a una partita di spareggio. Si tratterebbe in questo caso di leggere un altro libro, più allegro, secondo le richieste in questo senso che sono pervenute alla giuria. Il testo adatto è già stato individuato: è il romanzo dal titolo " Il più grande uomo scimmia del Pleistocene" di R. Lewis. Risate garantite!!!I

     

  • Olimpiadi di neuroscienze 2012

    Olimpiadi Neuroscienze logo CLASSIFICA GARA D’ISTITUTO del 25 febbraio 2012.  Nella gara d'Istituto del 25/02/2012 sono risultati vincitori e ammessi alla  fase provinciale che si svolgerà presso la Facoltà di Scienze MM.FF.NN. a Povo sabato 17 marzo ad ore 8.30:

     

     


        CAVADA ANNALISA, 4E
        MORI FABIANA, 3E
        BARBIERI ANNA MICOL, 3E
        TONDI ULISSE, 3E
        PASTORE ILARIA, 3F

    Dal momento che la 1° gara è a squadre per Istituti, in caso di assenza di uno dei primi classificati, subentra di diritto il 6° classificato che è PANCHERI STEFANIA, 3E.

  • Gara di Lettura 26/02/2012

    Immagine

    Venerdì 24 febbraio si è svolta la seconda manche della gara di lettura delle classi seconde. A confrontarsi sul romanzo di Calvino "Il sentiero dei nidi di ragno" tre squadre agguerrite, seconda B, C, E.

    Dopo alcune domande di riscaldamento a carattere nozionistico, l'incontro si è fatto rovente, le domande si sono susseguite incalzanti e sempre più complesse. La giuria, composta dalle professoresse T. Gazzi e M. Lacchin, ha lavorato freneticamente per tenere il passo nella valutazione delle risposte pervenute, elaborate per iscritto su una scheda.

    La gara si è conclusa con la vittoria della classe seconda E che, nonostante il numero esiguo di presenti a causa di improrogabili impegni di carattere musicale, sfoderando tutte le sue risorse, ha trionfato con punti 18, seguita a ruota dalla II C con 15 e infine dalla II B con 10.

    BRAVI!

  • I MERCOLEDI' DELLA CHIMICA - marzo-aprile 2012

    logomercoledAll' Istituto Tecnico Industriale M. Buonarroti continuano i mercoledì della Chimica”. La manifestazione intende mettere a disposizione della cittadinanza e degli insegnanti i Laboratori del Dipartimento di chimica dell’Istituto. 

     Prossimi appuntamenti della 4^ edizione de “i mercoledì della chimica”: mercoledì 14 marzo 2012 dalle 15.30 alle 18.30 incontro con gli insegnati del primo ciclo e della scuola secondaria con esperimenti didattici volti a sviluppare un curricolo verticale. Nei laboratori di chimica dell’Istituto Tecnico Tecnologico (ITT) M. Buonarroti saranno allestite esperienze  che possono essere gestite a diversi livelli e che consentono di affrontare in modo epistemologicamente rigoroso alcuni nodi concettuali dell’insegnamento della chimica; mercoledì 18 aprile 2012 dalle 17.00 alle 19.00  pomeriggio  dedicato a Marie Curie con la conferenza del prof. Stefano Ossicini: “Marie Curie, Hertha Ayrton imparare da una donna” e la piece teatrale: “Non ho nulla da rimproverarmi, Stoccolma e dintorni 1911″ di Stefano Ossicini con la regia di Niccolò Baldari e Charlotte Ossicini. Nel corso della conferenza e dello spettacolo viene affrontato il tema della ricerca scientifica e della sperimentazione e il ruolo delle donne nella scienza. Link alla compagnia teatrale

  • Consigli di classe di marzo

     

    14.30-15.30 15.30 -16.00 * 16.00 -17.00 17.00 -17.30 * 17.30 -18.30 18.30 -19.00 *
    Lunedì 19 marzo 1H - 3A 1H - 3A 2H - 2A - 2F 2H - 2A - 2F 1F - 1A 1F - 1A
    Martedì 20 marzo 3B - 4G 3B - 4G 4B - 3G 4B - 3G 5B - 2G 5B - 2G
    Mercoledì 21 marzo 3E - 1B 3E - 1B 4E - 2B 4E - 2B 5E - 2L 5E - 2L
    Giovedì 22 marzo 3F - 3C 3F - 3C 4F - 4C 4F - 4C 5F - 5C 5F - 5C
    Venerdì 23 marzo 5D - 3H 5D - 3H 3D - 4H 3D - 4H 4D - 5H 4D - 5H
    Lunedì 26 marzo 1C - 1I 1C - 1I 1E - 2I 1E - 2I 2E - 3I 2E - 3I
    Martedì 27 marzo 1D - 4A 1D - 4A 2D - 5A 2D - 5A 2C - 1G 2C - 1G

    * sono convocati docenti e rappresentanti di studenti e genitori

    NB: il calendario delle classi evidenziate è stato modificato rispetto a quello preventivato nel piano delle attività.

     

  • A volte ritornano ... e ci fa estremo piacere!Old

    EserciziBombardelliQuando tornano per salutare i loro ex professori, ci fa piacere.
    Quando tornano dona ferentes, il piacere è ancora maggiore (senza il timeo iniziale della citazione, in questo caso!).

    Elia Bombardelli, già studente del Galilei, mette a disposizione di tutti il distillato della sua esperienza e passione, cimentandosi con uno degli argomenti più affascinanti (e complessi) del programma di Matematica: quello degli Integrali. Chiarezza espositiva e capacità di sintesi sono davvero notevoli.

    d.s. Flavio Dalvit

    N.B.! Tutti i link sono esterni al sito del Liceo "Galilei" e fanno riferimento ai video realizzati da Elia Bombardelli,  ospitati su YouTube.
    Opzioni per ciascun Player: YouTube Collegamento diretto SchermoIntero Modalità Schermo Intero

    {youtube}2D2-g93Kljo|300|100|0{/youtube}
    Integrazione per Parti
    {youtube}mK9-LPW1zp4|300|100|0{/youtube}
    Integrazione per Parti - Ciclico
    {youtube}x1rXDKi0RF0|300|100|0{/youtube}
    Integrazione per Sostituzione
    {youtube}oT2mfLMct2Q|300|100|0{/youtube}
    Integrazione di Funzioni Razionale - Prima Parte
    {youtube}7OXLFEcGXPk|300|100|0{/youtube}
    Esercizi dagli esami di Maturità

    {youtube}5SjcVr9BPJE|300|100|0{/youtube}
    Studio di Funzione: Teoria

    {youtube}zQGZFaHOCNQ|300|100|0{/youtube}
    Teorema di Rolle

    {youtube}8cTt8kBOKNA|300|100|0{/youtube}
    Teorema di Lagrange

  • A volte ritornano ... e ci fa estremo piacere!

    EserciziBombardelli

    Elia Bombardelli, già studente del Galilei, mette a disposizione di tutti il distillato della sua esperienza sotto forma di videolezioni che coprono alcuni degli argomenti del programma di Matematica di quinta.

    I video possono essere utili per recuperare eventuali argomenti persi per assenze, chiarire dubbi residui ed effetuare rapidi ripassi in vista della maturità.

    Tutte le videolezioni sono disponibili su un canale Youtube, raggiungibile all'indirizzo  http://www.youtube.com/user/LessThan3Math/ (LINK ESTERNO AL SITO DEL LICEO GALILEI).

    d.s. Flavio Dalvit

  • Sospensione didattica - 20 e 21 febbraio 2012

    av-3000023Il Consiglio delle Istituzioni del Galilei ha stabilito una sospensione dell'attività didattica nei giorni di lunedì 20 febbraio e martedì 21 febbraio 2012 .

    Nelle due giornate non ci saranno pertanto lezioni, né attività extrascolastiche.

  • Corso di giornalismo

    CALENDARIO CORSO COMUNICAZIONE MULTIMEDIALE E GIORNALISMO

    MODULO 1: Comunicazione e marketing

    Lunedì 13/02/2012

    14.00 – 17.00

    prof Parolini Massimo

     

    MODULO 2: Lineamenti del settore e caratteristiche delle figure

    Lunedì 27/02/2012

    14.00 – 17.00

    prof Parolini Massimo

     

    MODULO 3: Visita guidata ad alcune strutture del Consorzio per la Innovazione Tecnologica

    Lunedì 05/03/2012

    14.15 – 16.15

    prof Parolini Massimo

    Lunedì 12/03/2012

    14.15 – 16.15

    prof Parolini Massimo

     

    MODULO 4: Laboratorio di lavoro per la produzione del giornalino online

    Lunedì 19/03/2012

    14.00 – 16.30

    prof. Scopelliti Natale

    Lunedì 26/03/2012

    14.00 – 16.30

    prof. Scopelliti Natale

    Lunedì 02/04/2012

    14.00 – 16.30

    prof. Scopelliti Natale

    Lunedì 12/04/2012

    14.00 – 16.30

    prof. Scopelliti Natale

    Lunedì 16/04/2012

    14.00 – 16.00

    prof. Scopelliti Natale

    Lunedì 23/04/2012

    14.00 – 16.00

    prof. Scopelliti Natale

    Lunedì 03/05/2012

    14.00 – 16.00

    prof. Scopelliti Natale

     

    MODULO 5: Valutazione di gradimento del giornalino online

    Lunedì 07/05/2012

    14.00 – 16.00

    prof Parolini Massimo

    Lunedì 14/05/2012

    14.00 – 16.00

    prof Parolini Massimo

     

     

  • Sportelli di dipartimento di fisica a.s. 2012-13

    In seguito alle numerose richieste si è deciso in via sperimentale di ripristinare lo sportello di Fisica, non tenuto ne primo quadrimestre per la scarsità di richiesta degli anni scorsi. L'accesso avverrà con le stesse modalità dello sportello di Matematica:

    • Accesso: possono accedere tutti gli studenti del Liceo
    • Calendario: il calendario aggiornato è consultabile al presente link ove è possibile prendere visione delle disponibilità rimaste. Lo studente, o il gruppo di studenti, composto al massimo da quattro alunni, può iscriversi ad uno o al massimo due segmenti orarii di 20 minuti.
    • Iscrizioni: le richieste vanno indirizzate per email al prof. Meroni (almeroni@gmail.com) che darà conferma dell'avvenuta iscrizione. Contestualmente alla richiesta va indicato il nome (o i nomi) del richiedente, la classe di appartenenza e l'argomento richiesto (di FISICA), preferibilmente in modo non generico. Con le stesse modalità, entro il giorno precedente va richiesta la cancellazione dallo sportello.

    Si tenga conto che in virtù delle limitate risorse disponibili è particolarmente importante che esse non vadano sprecate, per esempio mediante prenotazioni preventive senza reale motivazione, o mancate presenze a sportelli richiesti.

  • M'ILLUMINO DI MENO - 17 febbraio 2012

    caterpillarAnche il nostro Istituto da anni si impegna a sensibilizzare gli studenti al risparmio energetico e quest'anno intende aderire all’iniziativa di Caterpillar impegnandosi a divulgare “il decalogo delle buone abitudini” tra gli studenti e le famiglie per contribuire alla riduzione degli sprechi in campo energetico.

    L'invito che proponiamo per tutta la giornata del 17 febbraio e per il futuro è di ridurre al minimo l'uso delle luci e dei dispositivi elettrici non indispensabili e di spegnere in questa occasione l'illuminazione della scuola dopo le 18.00.

    M’illumino di Meno, la celebre campagna radiofonica sul Risparmio Energetico, lanciata da Caterpillar, Radio2, dopo aver spento simbolicamente mezza Europa e acceso tricolori puliti in tutta Italia, è giunta alla sua ottava edizione e quest’anno raddoppia: il racconto delle buone pratiche di consumo sostenibile potrà infatti contare, oltre alla tradizionale fascia tra le 18 e le 19.30, anche sul nuovo spazio alle 6 del mattino, presidiato da CaterpillarAM.

    Il risparmio energetico dalla mattina alla sera. Protagonisti più che mai di quest’edizione saranno i racconti della vita quotidiana di ciascuno: Caterpillar e CaterpillarAM invitano tutti a concentrare in un’intera giornata tutte le azioni virtuose di razionalizzazione dei consumi, sperimentando in prima persona le buone pratiche di:

    - riduzione degli sprechi;
    - produzione di energia pulita;
    - mobilità sostenibile (bici, car sharing, mezzi pubblici, andare a piedi)
    - riduzione dei rifiuti (raccolta differenziata, riciclo e riuso, attenzione allo spreco di cibo).

     Buone abitudini per il 17 febbraio (e anche dopo!)

    1. spegnere le luci quando non servono

    2. spegnere e non lasciare in stand by gli apparecchi elettronici

    3. sbrinare frequentemente il frigorifero; tenere la serpentina pulita e distanziata dal muro in modo che possa circolare l’aria

    4. mettere il coperchio sulle pentole quando si bolle l’acqua ed evitare sempre che la fiamma sia più ampia del fondo della pentola

    5. se si ha troppo caldo abbassare i termosifoni invece di aprire le finestre

    6. ridurre gli spifferi degli infissi riempiendoli di materiale che non lascia passare aria

    7. utilizzare le tende per creare intercapedini davanti ai vetri, gli infissi, le porte esterne

    8. non lasciare tende chiuse davanti ai termosifoni

    9. inserire apposite pellicole isolanti e riflettenti tra i muri esterni e i termosifoni

    10. utilizzare l’automobile il meno possibile e se necessario condividerla con chi fa lo stesso tragitto.

     

    Gli insegnanti di Scienze Naturali

     

    qui trovate maggiori informazioni in merito alle azioni possibili per migliorare i nostri comportamenti in campo energetico.

  • A Suon di Parole - 2012

    ASuonDiPArolePer il secondo anno quattro classi del Galilei si cimentano in un torneo di dibattito argomentativo nel quale chi la ragiona la vince!

    Mercoledì 8 febbraio 2012 si è svolta la prima gara eliminatoria tra la 3^I -allenata dalle proff. Daniela Buratti e Laura Bonvicini- che ha sostenuto la tesi “La sperimentazione sugli animali per la ricerca medica è accettabile” e la 3^C -allenata dal prof. Felice Valentinotti- che ha sostenuto la tesi “La sperimentazione sugli animali per la ricerca medica non è accettabile”.

    Le due classi si sono battute a suon di argomentazioni portate a sostegno della propria tesi e a suon di controargomentazioni per smascherare i punti deboli nel ragionamento degli avversari.

    La giuria, formata dai proff. Cristina Conci, Francesca Paternolli e Laura Simeon, ha assegnato la vittoria alla classe 3^I che ha dimostrato maggiore padronanza nell’uso degli strumenti retorici, ma complimenti a tutti gli studenti che hanno dato vita a un dibattito documentato, corretto, appassionato.

    Fasi del torneo

    Lunedì 13 febbraio 2012, ore 14.00-16.00, Aula Magna Verde, seconda gara eliminatoria tra la 3^H (tesi: Il libro cartaceo è destinato a essere sostituito dall’e-book) contro la 3^G (tesi: Il libro cartaceo non è destinato a essere sostituito dall’e-book).

    Docenti-allenatori: proff. Cristina Braga e Laura Bonvicini per la 3^H, Laura Bonvicini per la 3^G.

     

    Mercoledì 7 marzo 2012, ore 14.00-16.00, Aula Magna Verde, gara finale di istituto tra le due classi vincitrici delle gare eliminatorie (l’argomento del dibattito sarà comunicato 15–20 giorni prima).

    Potrà essere eventualmente effettuata anche la gara per il terzo e quarto posto.

    La classe vincitrice della finale di istituto rappresenterà il Galilei nella fase provinciale del torneo.

    Il Progetto “A suon di parole” è promosso dal Dipartimento di Scienze Giuridiche dell’Università di Trento, dall’IPRASE e dal Comune di Trento.
  • Agli Istituti iscritti alle Olimpiadi di Fisica: Comunicato per l'emergenza neve

    logo oli_fis

    Nuova data della gara: 27 febbraio 2012!

    Per le eccezionali nevicate di questo periodo notizie di inagibilità o precarietà di molti collegamenti stradali e ferroviari e di altre difficoltà logistiche ci vengono segnalate da moltissime scuole da varie parti d'Italia, che lamentano l'impossibilità per i loro studenti di prendere parte alla gara di secondo livello delle Olimpiadi della Fisica. Molte scuole sono rimaste chiuse in questo periodo e fra esse ci sono diverse sedi in cui si dovrebbero tenere le attività previste per la prova del 10 febbraio prossimo. Visto che in molte zone le previsioni meteorologiche a breve termine non sono favorevoli e per non escludere ingiustamente un alto numero di studenti dalla possibilità di partecipare alla gara che hanno conquistato con eminenti risultati nella gara di primo livello, la commissione nazionale ha deciso di rimandare la gara al giorno 27 febbraio. Vi preghiamo di avvisare gli studenti interessati.

    Informazioni in merito allo svolgimento delle gare si potranno avere dai responsabili locali delle olimpiadi della fisica che possono essere contattati all'indirizzo segnalato sul foglio di convocazione alla gara. I fogli di convocazione sono stati messi a disposizione degli insegnanti che curano le olimpiadi della fisica sul sito www.olifis.it fino dall'inizio di gennaio.

    Ringraziando per la collaborazione,

    La segreteria delle Olimpiadi della Fisica

  • La certificazione delle competenze

    Qui di seguito potete trovare materiale utile riguradante la certificazione delle competenze.

  • OLIMPIADI DELLE NEUROSCIENZE - 25 febbraio 2012

    Olimpiadi Neuroscienze logoLa gara d'Istituto si svolgerà sabato 25 febbraio 2012 alle ore 9.00 in aula magna grigia

  • Concorso lettura - a.s. 2010-2011

    Durante l'anno scolastico 2010-2011 la biblioteca dell'istituto ha bandito un concorso aperto a tutti gli studenti del liceo, invitandoli a rintracciare frasi d'autore e immagini (filmiche, pittoriche o fotografiche, anche personali), entrambe sul tema della lettura.
    La partecipazione prevedeva la produzione di un libero abbinamento tra una frase e un'immagine, accompagnata da un breve commento personale.

    Ecco i migliori lavori prodotti:




    LEGGERE

    Noi siamo abituati a dare a parole come “silenzio” e “solitudine” un significato di malinconia, negativo. Nel caso della lettura non è così, al contrario quel silenzio e quella solitudine segnano la condizione orgogliosa dell'essere umano solo con i suoi pensieri, capace di dimenticare per qualche ora “ogni affanno”.

    (Corrado Augias)

    leggere 4a


    Ho scelto queste immagini perchè vengono rappresentati il silenzio e la solitudine, negativamente, nelle prime due, mentre la terza mostra come la lettura possa renderli positivi.

    Federico Aldrighetti 2I










    LEGGERE

    Ascoltare qualcuno che legge ad alta voce è molto diverso che leggere in silenzio. Quando leggi, puoi fermarti o sorvolare sulle frasi: il tempo sei tu che lo decidi. Quando è un altro che legge è difficile far coincidere la tua attenzione col tempo della sua lettura: la voce va o troppo svelta o troppo piano.

    (Italo Calvino)

    leggere 4b


    Ho scelto queste immagini perchè si vede, nella prima, un discorso in pubblico, focalizzato sul microfono, che rappresenta la persona che legge per tutti, e sullo sfondo, sfocato, il pubblico, che sembra annoiato poiché non riesce a seguire. Probabilmente capisce di più il cane nella seconda immagine, che sembra attento a quello che legge.

    Federico Aldrighetti 2I










    LEGGERE

    Nessun vascello c'è che come un libro possa portarci in contrade lontane...

    (Emily Dickinson)

    leggere 4c


    Ho scelto quest'immagine perchè rappresenta la nave, appunto, fatta di carta, lo stesso materiale dei libri, che naviga nell'oceano infinito.

    Federico Aldrighetti 2I










    LEGGERE

    Leggere senza mediare è un’occupazione inutile.

    Confucio ( filosofo, legislatore e statista cinese, 551 a.C.-479 a.C.)

    leggere 3


    Ho deciso di accostare questa citazione di Confucio riguardante la lettura e questo dipinto, “Lettura interessante” pastello su carta, di Federico Zandomeneghi, pittore impressionista italiano nato nel 1841 a Venezia e deceduto a Parigi nel 1917. Oltre a ricordarlo per il talento pittorico, bisogna anche farlo per il suo impegno di patriota ha infatti partecipato nel 1860 alla spedizione dei Mille con G. Garibaldi e anche alla Terza Guerra di Indipendenza nel 1866, sempre affiancando L’Eroe dei due Mondi. Il quadro, realizzato nel 1912, è stato da me scelto perché è la migliore immagine, tra quelle che avrei potuto accostare a questa frase. Essa è infatti capace di trasmettere al meglio il messaggio di Confucio. Infatti, il dipinto non rappresenta un famoso studioso o scienziato intento a consultare un importante testo e nemmeno un sovrano o un nobile che si fanno ritrarre dai loro pittori mentre leggono per avere l’aria dell’erudito. Al contrario il soggetto del dipinto è una semplice giovane, una domestica ritratta dall’artista in uno stato di massima concentrazione. Possiamo capirlo dall’atteggiamento della donna, le mani sul capo e il corpo che si spinge verso il libro, come per divorare le parole che scorrono sotto il suo sguardo, che non saranno dimenticate dopo pochi giorni, ma verranno analizzate e assorbite dalla mente della donna. Pertanto grazie a questo dipinto il messaggio di Confucio non rimane astratto, ma acquista forma e per questo motivo si carica ancora di più di significato e questo solo un altro esempio di come la lettura sia veramente un esempio di attività utile e redditizia per chiunque.

    Edoardo Chiettini 2I










    LEGGERE

    Non importa la quantità dei libri che hai, ma la loro qualità.

    Seneca. ( filosofo latino, 4 a .C .- 65 d.C.)

    leggere 2


    Seneca con questa frase vuole farci capire che più che la quantità è la qualità che conta. La qualità per me è ciò che distingue il bello dal superlativo. Una persona può avere in casa sua una quantità smisurata di libri, ma se non ne possiede alcuni “ fondamentali” è come se non ne avesse per nulla. Indubbiamente esistono libri scritti con lo scopo principale di divertire, far ridere, oppure far viaggiare la mente del lettore al di là dei confini della realtà e della conoscenza, e di sicuro si tratta di libri bellissimi e molto creativi, ma questi sono davvero di qualità? Molte volte si vedono case stracolme di libri impilati ordinatamente in appositi scaffali o gettati alla rinfusa in varie parti dell’abitazione, che ci fanno subito pensare all’intelligenza e all’avidità di cultura del proprietario. Ma analizzando accuratamente libro per libro, quanti in realtà sono da considerarsi veramente tali e quanti solo spazzatura (libri scontati, stupidi, inverosimili…)? Quindi la domanda sorge spontanea:- Ma questo è oppure no un libro di qualità, come faccio a capirlo?
    Il problema è che la qualità non sempre la si comprende al primo colpo: molte volte dei libri culturalmente fondamentali sono stati un fallimento economico per i loro editori, mentre altri, celebratissimi all’epoca della pubblicazione, ora sono dimenticati.

    Io ho associato questa immagine alla frase di Seneca perché secondo me la rappresenta in tutta la sua pienezza; infatti nell’immagine sono presenti tantissimi libri (ammucchiati uno sopra l’altro alla rinfusa) ma nessuno sa se quelli sono dei bei romanzi oppure no, anche se a prima vista la quantità dei libri presente è indubbiamente invidiabile. La frase del filosofo si potrebbe brevemente riassumere con la frase comune del nostro tempo: “pochi ma buoni.”

    Gianluca Fedel 2I










    LEGGERE

    La gente, drogata dal telecomando, legge molto meno, mentre leggere è vivere, e chi non legge più è colto da asfissia morale.

    (C.Cederna)
    leggere 1 


    Ho scelto di collegare questa immagine alla frase di Cederna perché entrambe parlano di tecnologia e lettura. La citazione infatti sostiene che le persone che guardano troppa televisione non leggono più e quindi “sono colti da asfissia morale” ovvero soffocano il loro cervello. Nell’ immagine scelta ci sono infatti dei cavi che avvolgono un libro proprio come se lo stessero soffocando, come fa un serpente son la sua preda. La rappresentazione di un libro che viene avvolto da dei cavi simboleggia la tecnologia, che soprattutto negli ultimi anni, sta prendendo il posto della lettura; la televisione in particolar modo, occupa molto del tempo libero delle persone, che non trovano più il tempo per leggere.

    Niccolò Ioriatti 2I










    LEGGERE

    La lettura di un buon libro è un dialogo incessante nel quale il libro parla e l'anima risponde.

    (André Maurois)

    leggere 6


    André Maurois, pseudonimo di Émile Salomon Wilhelm Herzog (Elbeuf,26 luglio1885–Neuilly-sur-Seine,9 ottobre1967), è stato uno scrittore francese. Ebbe sempre il gusto dell'erudizione e della fantasticheria ed unendole inventò un nuovo genere letterario: la biografia romanzata.

    Nonostante la banalità dell'immagine, ho scelto di associarla a questa frase per ciò che rappresenta, un libro e un cuore, metaforica sede dell'anima umana per eccellenza. Credo si possa definire un “dialogo” perché amiamo, ammiriamo, detestiamo personaggi e situazioni che il libro “parlando” ci propone, a cui l'anima “risponde” con sensazioni e sentimenti che non sempre seguono il filo logico della storia. In un libro , infatti, possiamo trovare un eroe in cui ci identifichiamo, una principessa che non sopportiamo, un luogo che facciamo nostro, un amore che invidiamo e magari un principe di cui ci innamoriamo. Un libro è un amico che ci fa ridere, piangere, disperare; ogni libro ha una storia che ci attira forse più forse meno, forse per niente. Credo che, con un po' di impegno e un po' di curiosità, ogni persona possa trovare un libro con cui la propria anima dialoghi con armonia e se mai non lo trovasse, può sempre scriverlo, così che un giorno, qualcun altro possa possa fare del suo libro, il proprio.

    Giada Morat 2I










    LEGGERE

    Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che è offerto al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso.

    (Proust)

    leggere 7


    Nella foto Astrid Lindgren nel suo salotto con alcune edizioni di Pippi Calzelunghe, 15 ottobre 1981


    La frase di Proust riflette, almeno secondo le mie esperienze personali, veramente bene una delle cose più strabilianti che i libri sono capaci di fare. Essi riescono a farci conoscere lati di noi stessi che probabilmente nella vita non saremmo stati in grado di portare alla luce, se non con difficoltà.
    Anche se Proust riflette sul tema del “leggere” in modo profondo, io ho scelto di affiancare alla sua espressione un'immagine che a mio parere, accostata ad una locuzione come quella di Proust, rispecchia questa frase ironicamente. Il collegamento sul quale mi sono basata per scegliere di abbinare questa frase a questa immagine è il fatto che la donna ormai anziana della foto in questione sia sommersa di libri di Pippi Calzelunghe, in edizioni e in lingue diverse. Il pensiero che questa anziana donna possa trovare un nuovo lato di sé stessa leggendo un libro quale quello che narra delle avventure della monella conosciuta come Pippi Calzelunghe, mi fa sorridere. Trovo spiritoso che quella donna scopra di assomigliare alla bambina vivace protagonista di tutti quei libri dai quali è circondata. Inoltre la posa della donna somiglia molto a quella di una bambina sorpresa in pieno a fare le sue marachelle; e per di più questa donna sembra ritrovare in sé stessa, grazie ai libri di Pippi Calzelunghe, la propria giovinezza.

    Arianna Pati 2I










    LEGGERE

    Il tempo per leggere, come il tempo per amare, dilata il tempo per vivere

    (Daniel Pennac)


    leggere 5


    Ho scelto di abbinare questa citazione di Daniel Pennac al dipinto di Anselm Feuerbach. Lo scrittore ci vuole trasmettere che il tempo che una persona dedica alla lettura non è sprecato, anzi è utile per ‘allungare’ la vita, la quale sarebbe più breve e meno significativa senza la lettura. Inoltre Pennac accosta il ‘leggere’ all’amore dicendo che sono due elementi simili, entrambi indispensabili per arricchire e dare gusto alla propria vita. L’immagine invece raffigura Paolo e Francesca immersi nella lettura del romanzo di amor cortese ‘Lancillotto’, ciò che porterà in loro il desiderio amoroso per colpa del quale poi saranno puniti nell’inferno nel Cerchio dei Lussuriosi. Ho accostato la citazione a quest’immagine proprio per il fatto che in entrambi i casi si vede la lettura in relazione all’amore; nella frase lo si paragona alla lettura nel senso di somiglianza mentre nel dipinto è raffigurato l’evento famoso dove è proprio la lettura la fonte dell’amore, che porta i due giovani ad ‘imitare’ il racconto.

    Stefano Raus 2I

  • Corsi di bioedilizia e giornalismo - febbraio 2012

    casa climaSi informano famiglie e studenti del triennio circa la possibilità di frequentare due corsi organizzati dal liceo in collaborazione con l'Università Popolare Trentina e finanziati dal FSE (Fondo Sociale Europeo).

    Si tratta di

    • un corso di introduzione alla bioedilizia della durata di 24 ore rivolto a studenti delle classi quarte e quinte; si allega un'ipotesi di calendario;
    • un corso sulla comunicazione multimediale e giornalismo della durata di 30 ore rivolto a studenti del triennio; il corso si svolgerà di lunedì.

    Entrambi i corsi si svolgeranno, non appena raggiunto un numero adeguato di iscrizioni, presso il liceo, in orario pomeridiano, nell'arco dei prossimi due mesi. La partecipazione è gratuita e a fine corso verrà rilasciato un attestato, in presenza di una frequenza di almeno il 70% delle ore in calendario.

    Si allegano i programmi sintetici dei due corsi.

    Per ulteriori informazioni rivolgersi in vicepresidenza o scrivere alla mail comunicazioni@lsgalilei.org.

    Verranno accettate le prime 15 iscrizioni pervenute. Si allegano i moduli di iscrizione, diversi a seconda che il partecipante sia minorenne o maggiorenne. Gli stessi sono da riconsegnare quanto prima in vicepresidenza.

  • PROGETTO SCIENZIATI E STUDENTI - 9 febbraio 2012

    einstein

    Giovedì 9 febbraio alle 14.30 al Museo delle Scienze di Trento, i ragazzi della 3°I con l'ins. di Fisica e della 3°F con l'insegnante di Scienze, partecipano ad un progetto nazionale di educazione scientifico-ambientale

    rivolto agli studenti delle scuole medie superiori. 

    L'iniziativa, organizzata dall'Ufficio Stampa del Consiglio nazionale delle ricerche, in collaborazione con il Festival della Scienza di Genova, vuole presentare ai ragazzi la scienza in modo innovativo, interessante e interattivo. 

    Non più lezioni frontali ma appuntamenti con video ricchi di spunti, immagini curiose e stimolanti e la partecipazione attiva degli studenti che dovranno poi realizzare a loro volta un video clip in cui sintetizzare le ricerche e i principali risultati degli argomenti proposti. L’obiettivo del progetto è quello di creare un rapporto diretto tra studenti e scienziati favorendo una comunicazione efficace in modo da proporre la scienza in modo nuovo e divertente portando gli studiosi fuori dai loro laboratori e i ragazzi fuori dalle aule.

    Le classi autrici dei tre migliori video saranno premiate durante il Festival della Scienza di Genova, con un soggiorno di due giorni nel capoluogo ligure e la possibilità di partecipare al festival e visitare l'Acquario.

    Il successo della formula è evidenziato dai numeri delle precedenti edizioni: parecchi studenti delle medie superiori coinvolti, 50 scuole di Roma e provincia, Firenze, Genova, Palermo, Trento, di indirizzi vari (classico, scientifico, tecnico, etc.), molti incontri con altrettanti scienziati.

    http://www.scienziatiestudenti.it/

  • Le rivoluzioni scientifiche del nostro tempo - febbraio 2012 -

    cfirCorso di aggiornamento per docenti di discipline scientifiche e filosofia. Tutti gli incontri si tengono presso la nuova aula magna del Liceo «Leonardo da Vinci», via Madruzzo 24 – Trento, ore 15.00-17.00. La partecipazione al corso è riconosciuta ai fini dell'aggiornamento dei docenti.  

    ENTI ORGANIZZATORI: CENTRO FORMAZIONE INSEGNANTI DI ROVERETO con Liceo Da Vinci, in rete con Liceo scientifico "Galilei" di Trento e il Liceo "Rosmini".

     PROGRAMMA:

    • mercoledì 1 febbraio GIORGIO VALLORTIGARA (Università di Trento): «Come pensano gli animali (esseri umani inclusi)»
    • mercoledì 8 febbraio ALDO ZULLINI (Università Milano-Bicocca): «L’evoluzione alla luce della biologia contemporanea»
    • martedì 14 febbraio GIANLUCA BOCCHI (Università di Bergamo): «Le scienze evolutive nel nuovo universo: vita, storia, complessità»
    • martedì 21 febbraio FRANCO DALFOVO (Università di Trento): «I quanti, ovvero il lato discreto della natura e una sfida alla nostra visione del mondo»
    • mercoledì 29 febbraio LUCIANO VANZO (Università di Trento): «Fatti e speculazioni (teorie) nella moderna cosmologia»

    Iscrizioni presso segreteria amministrativa del liceo «Leonardo da Vinci» (0461 984099), oppure inviando la propria adesione via fax (0461 986257).

    INFORMAZIONI: proff. Giorgio Antola o Michele Dossi (sempre allo 0461 984099)

    http://www.formazionescuolatrentina.it



     

     

     

     

     

     

                                                                                                                                                                                                       

  • Siddharta

    ricerca di Lorenzo Rossi, Ruben Toniolli, Pietro Nanfitò, Leonardo Nerini

     

    TRAMA


    siddharta1La storia è ambientata in India all'incirca nel VI secolo a.C. e lo si capisce dalla presenza del Buddha, ovvero Gotama, che è un personaggio storicamente attestato.
    Dal punto di vista dello spazio, la vicenda di colloca in quattro luoghi fondamentali: la città  dei Brahmini, il pellegrinaggio con i Samana, la città  e il fiume.

    Per capire bene il testo bisogna conoscere due concetti fondamentali:

    1. la gerarchia della società  induista, nella quale si individuano alcune rigide classi sociali, cui si appartiene per nascita:
    2. Brahmini
    3. Guerrieri
    4. Commercianti
    5. Contadini
    6. Paria – fuori casta
    7. la fede induista nella trasmigrazione delle anime: tutti possiedono uno spirito che fa parte di uno spirito piò grande, ovvero quello del mondo, Il Brahma. Tutte le anime sono in comunione tra loro. Gli uomini oltre allo spirito possiedono l’Atman ovvero un’ Anima individuale.
    L’anima quindi è rinchiusa in un involucro, ovvero il corpo. L'anima non muore insieme al corpo, e si reincarna in un nuovo essere, più o meno importante secondo le credenze induiste, in base alle azioni che avevi commesso nella tua vita precedente; per esempio se una persona in vita era stata un assassino si reincarnerà  in un animale o in un oggetto, al contrario, se è stato una persona retta si potrà reincarnare di nuovo in una persona.

    Parte 1:
    Siddharta è giovane, bello e ha tutte le potenzialità per diventare un grande Brahmino, ma si sente incompleto: non si accontenta della religione del padre, è scontento del formalismo e del contrattualismo che dominano in essa, e quindi, per rispondere alla domanda che lo tormenta ( le dottrine religiose portano la felicità? E se non lo fanno in che modo si può raggiungerla?), chiede al padre di lasciarlo andare alla scoperta del mondo insieme a Govinda, fino a quando non lui cede.
    Siddharta è caratterizzato da questa fame di conoscenza e soprattutto vuole assimilare questa saggezza, non limitarsi ad ascoltare e imparare a memoria. Egli sa che senza ricerca delle risposte non c'è formazione.

    Siddharta trova due vie possibili per completare la sua ricerca:
    la prima con i Samana, una setta religiosa che pratica l'ascetismo, cercando di isolare le emozioni che, come parte del corpo, opprimono l'anima. Esse vanno quindi distrutte tramite il dolore e una serie di pratiche che consentono di dominare sempre più ampiamente i bisogni del corpo. Punto culminante di tale percorso è l'ESTASI PANICA, che consiste nel distaccamento completo della mente dal corpo , riuscendo a comprendere tutto il mondo dall'esterno del proprio corpo, che limita questa capacità. Siddharta resta in meditazione con i Samana, ma dopo qualche anno si accorge che andando avanti per quella via non riuscirà mai a raggiungere la massima elevazione spirituale, che alla fine quelle dei samana sono solo tecniche, non vere risposte ai suoi quesiti sul senso della vita; quindi decide di ritornare in viaggio alla ricerca della liberazione dalle emozioni.
    La seconda via invece è quella che viene proposta dal Buddha stesso, Gotama, affine a quella dei samana quanto a scopo, ma assai diversa nei mezzi. Infatti, a differenza delle dure e disumane pratiche ascetiche, le pratiche che il Buddha propone sono non violente e non estremizzate: si limitano alla preghiera e alla meditazione. Tuttavia nell'incontro di Siddharta con Gotama già si capisce quanto sia fallace la dottrina del Buddha ai suoi occhi: infatti essa mostrava un cerchio completo che andava dalla vita alla morte, cosa che però non poteva comprendere la liberazione, la reincarnazione, che interrompeva per un piccolissimo istante tutta la catena presentata da Gotama. Siddharta quindi, a differenza dell'amico Govinda, non si fermerà con il Buddha. Quindi nemmeno questa seconda opzione sa dare una soddisfacente risposta alle domande del giovane.

    Siddharta capisce così che le dottrine non vanno bene per il suo scopo, in quanto comprendono sempre il RIFIUTO di qualcosa, mentre il suo obiettivo è arrivare alla totale conoscenza del mondo, senza rifiutare niente.

    Così, abbandonate le dottrine, cerca di fare esperienze di quello che fino ad ora gli era mancato: una vita normale, comune, immersa nel SAMSARA (= la vita terrena, il mondo materiale, che è permeato di dolore e di sofferenza). Siddharta si pone nuove domande e queste sono il motivo della sua scelta; si chiede anche come sia possibile rifiutare qualcosa che non si conosce (secondo la logica dei Brahmini e dei Samana) e proprio per questo si avventura nella città, denominata "degli uomini-bambini".


    Parte 2:
    Siddharta raggiunge la città, dove si imbatte per la prima volta nella sua vita in una donna che gli piace, Kamala, la cortigiana. Riesce ad incontrarla, ma lei non gli si concede in quanto vede in lui solo un Samana, coperto di stracci, sporco e senza soldi.
    Però è attratta dalla sua conoscenza e dalle sue abilità ascetiche, quindi lo mette in contatto con un mercante presso il quale potrà lavorare.
    Siddharta inizia così a costruirsi la sua vita "normale", in cui si arricchisce, così da poter frequentare Kamala e diventare uno dei suoi tanti amanti, fra essi il suo preferito. Infatti con lei non solo esercita l'amore, una delle tante cose che voleva apprendere dalla donna, ma impara anche le dinamiche normali della vita cittadina; dal mercante viene introdotto al gioco d'azzardo e diventa un assiduo giocatore.
    A questo punto Siddharta si accorge di quanto è cambiato e di quanto le cose che prima disprezzava fossero diventate la parte più importante della sua vita attuale, e questo glielo rivela un sogno che fa dopo aver giaciuto con Kamala.
    Decide quindi di abbandonare la città e tutto ciò che comprendeva, riprendendo nuovamente la sua vecchia ricerca di risposte alle domande sul senso della vita.

    Dopo un lungo cammino, stanco e affamato si accascia su un albero in riva ad un fiume, dove si addormenta. Mentre sogna, avverte la voce del fiume, incomprensibile in un primo momento; poi dopo un po' , piano piano, capisce una sola sillaba: "Om"
    Già conosceva questa parola, ma non la aveva mai provata dentro se stesso. Il senso di pace è tale che si addormenta sul posto.
    Allora si sveglia, con rinnovato vigore, sentendosi un uomo nuovo. Nota che non è solo, con lui c'è un seguace del Buddha, nel quale riconosce l'amico perduto: Govinda.
    Con lui ha una riconciliazione lenta, in quanto Govinda non lo riconosce subito, ma, non appena questo avviene, inizia a chiedere della sua ricerca e scopre dei vari fallimenti, che però Siddharta non considerava tali, perché lo avevano fatto crescere.
    Dopo aver lasciato andare l'amico per la sua strada, Siddharta percorre il fiume fino a trovare inaspettatamente la casa del barcaiolo che lo aveva ospitato quando stava andando verso la città.
    Chiede di nuovo accoglienza a costui, il cui nome era Vasudeva, offrendogli in cambio una mano nel lavoro sul fiume e in campagna.
    Durante la sua permanenza Siddharta si accorge che il barcaiolo parla con il fiume molto di più di quanto lui avesse mai fatto, e che in quell'uomo risiede tanta saggezza quasi come nel Buddha.
    La nuova idea di vita di Siddharta è simile sia all'ascetismo dei Samana che al Buddismo, ma senza rinnegare niente e non meditando in se stessi, ma espandendosi al di fuori di se stessi, nel fiume.
    A Siddharta manca però un confronto, quello con la figura paterna.
    Un giorno si presenta Kamala insieme ad un bambino, che è il figlio di Siddharta. La donna muore, morsa da un serpente, e lui si ritrova con un bambino mai contento, che non lo riconosce come padre e che non si vuole adattare alla vita da barcaiolo, essendo abituato al lusso che aveva vivendo con la madre.
    Siddharta, immedesimatosi nel padre, comprende come il genitore si deve essere sentito quando il figlio se ne era andato di casa.
    Una volta che il figlio scappa, Siddratha non riesce a lasciarlo andare pur sapendo che fosse la cosa giusta. Da tutto ciò impara così ad essere UMILE, mentre in un modo o nell'altro si era sempre considerato superiore sin da quando era nato.

    Pure il barcaiolo, dopo la fuga del bambino, aveva deciso di andare via. Così Siddharta senza più nessuno, né amico, né maestro, né figlio, ritorna alla sua vita da barcaiolo, ma ancora più saggio di prima.

    Qui la storia subisce una cambiamento, passando dal punto di vista di Siddharta a quello di Govinda. Il monaco si reca al fiume, dato che aveva sentito parlare di un saggio barcaiolo. Lì incontra Siddharta, ma non lo riconosce.
    Incominciano a parlare della loro ricerca e di cosa avevano trovato. Siddharta spiega che non è la ricerca a farci raggiungere l'illuminazione, ma la rinuncia al cercare. Infatti egli sostiene che l'essere liberi dal cercare qualcosa ci apra la mente verso il tutto. Quindi è meglio non focalizzarsi su una singola cosa, su un preciso obiettivo, in modo da avere una visione completa di tutto ciò che vi è attorno a noi.
    Spiega anche che il mondo non è composto da una sola verità, ma per ogni verità vi è anche un contrario, ed anch'esso è vero. Però questo non è compreso da tutti, ma solo dagli illuminati, e quindi Siddharta dice che si può insegnare una scienza, una pratica, ma non la saggezza. Infatti quest'ultima deve essere ricercata da ognuno in modo del tutto autonomo, visto che tutti siamo diversi gli uni dagli altri. La saggezza deve essere raggiunta da soli, e tutti possono farlo, perchè la possibilità di diventare Buddha, è in ognuno di noi.
    Siddharta sconvolge anche il centro del suo mondo, sostituendo la meditazione o le pratiche ascetiche con l'amore, così da creare una dottrina personale che non rifiuta niente, a differenza delle altre, ma comprende tutto.
    Govinda rimane estasiato dalle parole di Siddharta, e riconosce l'uomo straordinario che è diventato (questo è il culmine del percorso di formazione: l'approvazione e il riconoscimento).
    Così Siddharta chiede a Govinda di baciarlo sulla fronte, e il quel momento il monaco vede nel viso del vecchio amico innumerevoli volti e le immagini di tutte le cose, fino a quando non rivede il volto vero di Siddharta. Il suo sorriso è però diverso, sorride come Gotama, come il sublime, come l'illuminato che è diventato.

    PERSONAGGI


    Siddharta (Figura del leader = non si lascia influenzare dagli altri): è il protagonista della storia, che cerca di vivere la vita in tutta la sua pienezza per raggiungere l'illuminazione, per trovare risposta alle domande che lo assillano. Passa da un'esperienza all'altra, dal misticismo alla sessualità  e fino all'amore, dalla meditazione filosofica al duro mondo degli affari, finendo per diventare pure un umile barcaiolo e un padre. Non si ferma presso nessun maestro, eccetto il barcaiolo, che è più un esempio che un maestro e infatti egli lo vede pure un compagno e un amico. Non considera definitiva nessuna acquisizione perchè cerca la comprensione dell'universo intero.
    Alla fine quel tutto, la ruota dell'apparenza, rifluirà  dietro il perfetto sorriso di Siddharta, quel sorriso che egli stesso aveva visto nella figura di Gotama, il Buddha.

    Govinda (Figura da gregario = si fa influenzare dalla dottrina di Gotama; ha il ruolo di un aiutante, sul piano del romanzo di formazione): è il miglior amico di Siddharta per il quale ha una predilezione, lo segue in tutte le decisioni fino a quando non troverà un maestro che gli aggrada, il Buddha, del quale diventa uno dei tanti monaci seguaci. Govinda è di indole tranquilla, è un amico fedele e un personaggio statico perchè non ha cambiato il suo modo di pensare, a differenza di Siddharta. Una caratteristica che accomuna Govinda con Siddharta è la curiosità  e la ricerca delle risposte alle domande sul senso della vita, però le vie prescelte dai due sono radicalmente diverse: il primo si rifugia sempre in una dottrina già  elaborata, ha sempre bisogno di trovare un maestro, non riesce a concepire la ricerca come un impegno individuale e del tutto originale.

    Incontri:
    1. Siddharta è così disgustato da sè stesso, dopo aver lasciato la città , da desiderare la morte. Così giunge al grande fiume nel bosco e si lascia andare in acqua, ma la vita e sviene. Si risveglia come un uomo nuovo, avendo sentito l'Om sussurrato da fiume, e vede davanti a lui un monaco che lo veglia, era Govinda. Siddharta si rivela e l'amico rimase molto stupito, chiacchierarono per un po' e quindi si salutano.

    2. Govinda, che per lungo tempo aveva sentito parlare del barcaiolo, decise di andare a trovarlo e incontra nuovamente il suo vecchio amico senza riconoscerlo. Sidharta gli spiega cosa aveva imparato dal fiume, si fa baciare la fronte dall'amico,il quale, in quel momento, vede moltissimi volti di animali e persone. Govinda capisce la "forza divina" dell'amico e si inchina solennemente davanti a lui che gli sorride serenamente.

    SIDDHARTA COME ROMANZO DI FORMAZIONE


    Questo è un romanzo di formazione: possiamo dirlo perchè esso ne contiene le caratteristiche tipiche. Siddharta da ragazzo va via di casa, in cerca della dottrina che soddisfi la sua sete di conoscenza. Il distacco con tutti, a parte il suo amico Govinda, una figura di aiutante, è la prima delle caratteristiche tipiche. Il primo periodo dopo la separazione dalle famiglie i due lo passano con i Samana, ma si accorgono che le pratiche ascetiche non soddisferanno le loro domande, e quindi partono per cercare l'illuminazione.
    Dopo aver incontrato anche Buddha, il protagonista capisce che le dottrine non fanno per lui, a differenza di Govinda che segue il Buddha, che gli aveva dato la dottrina che cercava. Pure la separazione è un importante topos del romanzo di formazione.
    Dopo questa prima parte, Siddharta si inserisce nella comunità  cittadina, quella degli “uomini bambini” (chiamati così per la loro inconsapevolezza e per la carica istintiva con cui si gettano dietro ai fantasmi del velo di Maia= illusione), dove incontra la cortigiana Kamala., che lo aiuta ad integrarsi nel mondo cittadino e con cui ha una relazione amorosa. Questa fase corrisponde al perdersi nella selva di tanti romanzi cavallereschi e delle fiabe, come pure nel mondo labirintico del romanzo di formazione.
    Dopo un lungo periodo passato tra sesso, gioco e piaceri terreni, Siddharta si accorge di quanto si è allontanato dal suo scopo iniziale, ovvero la libertà  e l’autocontrollo attraverso la repressione delle emozioni; sentendosi tremendamente umiliato di non essere riuscito a evitare tali piaceri, anzi di esserne diventato schiavo, arriva sul punto di cercare si togliersi la vita.
    Ma il suo fortuito incontro con Govinda insieme alla voce del fiume lo fa rinsanire, dandogli un nuovo scopo di vita: il ritorno alla ricerca.
    La tappa finale è il fiume, presso cui egli si fermerà  fino alla fine del romanzo e dove imparerà , dal barcaiolo Vasudeva l'arte del mestiere e come interagire con la voce del fiume.
    Dopo essersi confrontato con Kamala e il figlio Siddharta, capisce quanto sia stato difficile per suo padre lasciarlo andare via, quali sensazioni aveva provato e quale dolore gli aveva causato. Anche questa fase può essere ricondotta ai topoi del romanzo di formazione: l’eroe, divenuto a sua volta padre, mette alla prova se stesso in questa situazione e si scopre limitato e vulnerabile quanto lo era stato il proprio genitore. Sconvolto da questo, riprende il suo cammino lungo il fiume, durante il quale incontra Govinda per l'ultima volta: si confronteranno per vedere quali conoscenze hanno accumulato negli anni che hanno passato divisi. Govinda resta estasiato davanti al discorso dell'amico e capisce come lui sia arrivato alla meta, all'illuminazione, a modo suo, come sosteneva che ognuno dovesse fare. Le parole finali del romanzo sono un messaggio al lettore: un invito ad essere a nostra volta dei cercatori, a non accontentarci delle formule prefabbricate, a non disprezzare prima di aver conosciuto, ad amare tutto il mondo, anche nei suoi aspetti più umili. Solo questa può essere la strada della serenità .

     

    CARATTERISTICHE PRINCIPALI


    Topos Evento nel libro
    Abbandono Siddartha lascia il tetto domestico, però in un contesto di scelta personale
    Locus amoenus Casa di Kamala e quella di Vasudeva
    Accettazione finale 1-Accettazione da Govinda come Illuminato.
    2-Accettazione da se stesso come persona.
    3-Accettazione del tutto, in quanto è un illuminato.
  • Storia del romanzo di formazione

    IL ROMANZO DI FORMAZIONE


    ricerca di Federico Aldrighetti, Arianna Bridi, Gianluca Fedel

    INTRODUZIONE

    a b In questi primi due anni di liceo, su indicazione dell’insegnante di italiano abbiamo letto e analizzato vari romanzi di formazione. Di che cosa si tratta?

    Siamo alle prese con un genere letterario, tra i più importanti della tradizione del romanzo moderno, che riguarda l'evoluzione del personaggio verso la maturità e l'età adulta, allo scopo di promuoverne l'integrazione sociale, oggi per raccontarne emozioni, sentimenti, progetti, azioni, viste nella loro origine interiore. Può rientrare in diverse categorie, come quella del romanzo storico, che noi abbiamo analizzato grazie a ‘’Siddharta’’ di Hesse , ‘’Congiura a Roma’’ di Mitchell, ‘’Lo scudo di Talos’’ di Manfredi e ‘’Sostiene Pereira’’ di Tabucchi, che è pure romanzo sociale, come ‘’Io non ho paura’’ di Ammaniti e‘’Il cacciatore di aquiloni’’ di Hosseini. Queste ultime opere narrative che abbiam citato ci sono servite per analizzare diversi tipi di romanzo di formazione: infatti, anche se il loro genere varia solo dallo storico al sociale, contengono modelli diversi di “formazione” del personaggio.

    dce



    STORIA DEL ROMANZO DI FORMAZIONE

    Il romanzo di formazione è presente nella storia letteraria anche prima dell’800, ma è in questo secolo che assume le sue peculiarità, con libri come “Il Rosso e il Nero” e “La Certosa di Parma” di Stendhal, “Illusioni perdute” di Balzac, “L'educazione sentimentale” di Flaubert, senza dimenticare “I Promessi Sposi” di Manzoni, per poi proseguire per tutto il '900. L’iniziatore di questo genere è Goethe con il libro intitolato “Gli anni di apprendistato di Wilhelm Meister” del 1797. All'interno del Romanzo di Formazione si forma un personaggio protagonista: è il romanzo della gioventù inquieta, della società che lo accoglie o lo rifiuta. Questo romanzo ha sempre (o quasi) un lieto fine.
    Nel romanzo inglese, invece, la gioventù diviene forma simbolica di una società non bene assestata: la figura del giovane eroe che esplora il mondo racchiude in sé tutte le incertezze e le tensioni della società stessa. Di conseguenza, nel romanzo di formazione inglese, il protagonista può solamente sbagliare e le esperienze più significative sono quelle che confermano le scelte dell'infanzia anziché modificarle.
    Nel caso italiano, come per esempio nei “Promessi Sposi”, il protagonista non è un borghese, ma un proletario. La sua storia è ambientata in un periodo che è l'antitesi della modernità e la formazione del personaggio è anche segno della sua ascesa sociale.

    Come si riconosce un romanzo di formazione?
    Il Bildungsroman, ossia la storia della formazione di un uomo, costituisce quindi uno sviluppo naturale del romanzo stesso, una sua espressione quasi fisiologica; la vita di ogni uomo è, in un certo senso, un romanzo, con un protagonista che deve affrontare delle prove, deve talvolta subire lo smacco di una sconfitta ed è spesso chiamato a scendere a compromessi con la realtà circostante.


    Schema tipico del romanzo di formazione

    Il romanzo di formazione è improntato sulla maturazione dal punto di vista psicologico ed affettivo di un personaggio. Generalmente si tratta del protagonista, anche se possono avvenire delle maturazioni anche da parte di personaggi secondari di minor importanza.

    Inizio: Il racconto si apre con una rottura dell'equilibrio socio-familiare. Il protagonista deve riuscire a dimostrare qualcosa (la sua bravura, il suo coraggio, quanto vale o quanto è intraprendente) e lo fa allontanandosi dalla propria famiglia, dal proprio luogo d’origine.

    Topoi ricorrenti:

    • Protagonista spesso in età adolescenziale, spesso orfano e/o ai margini della società; non è ancora completamente adulto, e rifiuta il modello dei genitori
    • Città labirintica: città intricata, confusa e poco chiara;
    • Aiutante: personaggio di livello inferiore, ma complementare al protagonista;
    • Locanda: luogo ambiguo nel quale non sai mai cosa ti aspetta (solitamente è collegata ad un furto): rappresenta il mondo nella sua dimensione “pubblica”, pieno di insidie proprio nel suo essere in apparenza allettante e amichevole.
    • Durante il viaggio il protagonista si trova davanti a delle “prove”, che deve superare per poter dimostrare di essere un adulto.
    • Ritorno a casa: il personaggio, dopo aver appreso i veri valori, torna dalla propria famiglia.
    • Riconoscimento: il personaggio, tornato nel suo luogo d'origine, viene riconosciuto come “maturato” e rispettato come tale.

    Valori: insieme delle qualità positive in campo morale, intellettuale e professionale per le quali una persona è degna di stima. I valori morali, i valori sociali, i valori estetici e/o i valori umani sono gli ideali a cui un uomo aspira nella vita.


    CONGIURA A ROMA

     

    TRAMcongiuraA

    Ci troviamo nel 63 a.C. La repubblica di Roma sta scricchiolando. Aulo Lucino Spurinna vive in Etruria assieme agli zii; le terre della sua famiglia sono in pericolo, minacciate da un veterano al comando di un esercito di ribelli che ha deciso di impossessarsene utilizzando la forza. Quando lo zio viene trovato misteriosamente morto, Aulo decide di partire per Roma alla ricerca di un aiuto dal parte del patrono di famiglia: il console Cicerone. Ma a Roma Aulo si trova coinvolto in qualcosa di più grande della perdita dei propri possedimenti: una congiura ordita da Catilina ai danni della repubblica. Assieme a Tullia, figlia di cicerone, Aulo deve combattere una battaglia decisiva; in palio ci sono le sue terre, la sua vita ed il futuro di Roma.



    Patrono: Nella antica Roma il patrono (in latino patronus = "protettore", da pater = padre) era un cittadino di una certa autorevolezza, in genere patrizio, chiamato così per via del legame (detto di patrocinio, ossia di protezione) che aveva con schiavi o plebei. Molte volte il patrono era solito dare la cosiddetta “ sportula “, elargizioni di generi alimentari e, conseguentemente, di denaro, in cambio di favori o alcune volte del voto del proprio cliente.



    PERSONAGGI

    • Aulo Lucino Spurinna: chiamato da tutti solo Spurinna. È il narratore ed il protagonista della vicenda.
    • Hercna: zia di Aulo.
    • Manlio: capo dei veterani in Etruria, minaccia continuamente Aulo e la sua famiglia.
    • Omero: schiavo greco molto colto e intraprendente, originario di Atene, segretario della famiglia Spurinna.
    • Volturcio: proprietario terriero di Faesulae, in Etruria. Vive però a Roma.
    • Cicerone: uno dei due consoli di Roma, patrono della famiglia Spurinna.
    • Tullia: figlia di Cicerone, intelligente ed astuta.
    • Brenno: un druido a capo della tribù degli Allobrogi.
    • Pantolemos: filosofo salariato in casa di Volturcio.
    • Catilina: politico romano a capo di una congiura contro il senato.
    • Flacco: giovane tribuno coraggioso a capo di uno squadrone di cavalleria dell’esercito. Fa coppia con Pontino.
    • Pontino: giovane tribuno irresponsabile. Fa coppia con Flacco.
    • Antonio: uno dei due consoli di Roma, assieme a Cicerone, comandante dell’esercito romano.




    ANALISI E DISCUSSIONE DEL TESTO

    In “Congiura a Roma” troviamo tutti gli aspetti del romanzo di formazione elencati nei punti precedenti. Avviene una maturazione dal punto di vista psicologico ma anche affettivo, non solo da parte del protagonista Aulo Lucino Spurinna, ma anche da parte del suo fedele schiavo Omero. Aulo infatti, alla morte dello zio, lascia la propria famiglia per andare a Roma alla ricerca di una soluzione del problema riguardante le sue terre. (primo punto tipico del romanzo di formazione) Successivamente troviamo nel romanzo tutti i topoi ricorrenti che abbiamo accennato prima:

    • città labirintica: Roma è una città nella quale è molto facile perdersi.
    • aiutante: Omero funge da vero e proprio aiutante di Aulo in tutto il racconto.
    • locanda: Durante il viaggio Aulo ed Omero si fermano ad una locanda, nella quale Aulo rischia il furto da parte di un vagabondo di tutte le sue monete e delle carte che provano l'assassinio dello zio, se non fosse che Omero riesce a riconoscere la sacca del suo signore e ad impedirne il furto.

    Infine, dopo aver appreso i valori della vita ed essere cresciuto, sia psicologicamente che affettivamente, Aulo fa ritorno a casa propria da vincitore. Si è infatti dimostrato fondamentale nella battaglia finale tra Cicerone e Catilina, prendendo il posto di comandante della propria cavalleria, sostituendosi agli indisponibili Flacco (ferito per colpa di una caduta da cavallo) e Pontino (troppo ubriaco per poter continuare a cavalcare); ma non solo in queste circostanze si è dimostrato fondamentale. Egli infatti salva Tullia e suo padre Cicerone nella loro casa, da una congiura ordita da alcuni senatori, lottando senza mai farsi prendere dal panico e dimostrando tenacia, intelligenza e astuzia, contro 5 gladiatori. Per provare poi la colpevolezza di Volturcio si introduce più volte in casa sua rischiando la morte ogni volta e persino travestendosi da aiutante di un mago fasullo (che in realtà era Omero).
    Non è da sottovalutare tuttavia la posizione e la maturazione dal punto di vista psicologico avuta nel romanzo dallo schiavo greco Omero. Lui infatti non si sente mai un vero e proprio schiavo, pur non mancando mai di rispetto al suo signore, e si permette azioni intrepide e valorose, oltre che pericolose. Un esempio lampante di questo lo si ha quando Omero rapisce Pantolemos, di sua spontanea volontà, per interrogarlo e farsi rivelare l’entrata d’accesso alla casa di Volturcio. Egli poi recupera i soldi che Aulo aveva perso alla locanda, dimostrando un grande spirito di iniziativa ed un’intraprendenza da non sottovalutare. Non bisogna dimenticarsi che, infine, è lui a teorizzare la causa della morte dello zio di Aulo e si offre per accompagnare Aulo in questo viaggio verso Roma. Oltre ad essere un aiutante più che prezioso, Omero matura nel corso del romanzo, arrivando alla fine ad ottenere persino la liberazione dalla schiavitù in cambio dei suoi splendidi servigi.

  • Romanzo di formazione

    Durante l'anno scolastico 2010/11 la classe 2I ha svolto un percorso di lettura sul romanzo di formazione. Si tratta di una tematica frequentemente proposta nel biennio, vista la sua stretta vicinanza con i problemi che i ragazzi si trovano ad affrontare in questa fase della loro vita. Anche le opere narrative su cui hanno lavorato sono quasi tutte molto note. Tuttavia gli studenti non si sono limitati alla lettura dei romanzi, ma, organizzati in gruppi e guidati dall'insegnante, ne hanno approfondito il messaggio, fornendo anche contributi interpretativi originali. Per questo, al termine del lavoro, abbiamo ritenuto non inopportuno offrire una documentazione dello stesso anche ad altri che fossero interessati a queste opere. Il lavoro di trasferimento dei testi dalla modalità espositiva scolastica a quella più adatta alla pagina web ha presentato delle difficoltà, e mai ne saremmo venuti a capo senza l'aiuto della prof.ssa Armani, cui va tutta la nostra gratitudine.

    La docente di italiano della classe 2I Daniela Buratti"

    "Tappa dopo tappa la vita cambia e mai finisce"
    metamorfosi
    "Perché crescere è un'avventura di tutta la vita"
  • Concorso "I giovani e le scienze 2012"

    eucysIl Concorso EUCYS voluto da Commissione, Consiglio e Parlamento europei, intende promuove la cooperazione e l'interscambio tra gli studenti.
    E' la vetrina annuale delle migliori scoperte scientifiche da parte di ragazze e ragazzi che hanno così l'opportunità di confrontarsi con colleghi con simili interessi ed attitudini.

    Chi può partecipare alla selezione italiana  "I giovani e le scienze 2012"
    Studenti italiani e stranieri, in gruppi di non più di 3 o singoli, con più di 14 anni il 1° settembre e meno di 21 anni al 30 settembre nell'anno di svolgimento, che frequentano le scuole medie superiori o il 1° anno di università in Italia.

    Che cosa bisogna realizzare
    Studi o progetti originali e innovativi in qualsiasi campo scientifico, ad esempio: acqua, scienze della terra, chimica, fisica, matematica, medicina, salute, scienze biologiche, scienze ambientali, energia (con particolare riferimento alle fonti rinnovabili e alle tecnologie dell’idrogeno), tecnologie dell’informazione, ecc.

    Quando scade il termine per partecipare alla selezione italiana "I giovani e le scienze 2012"
    Giovedì 16 febbraio 2012 alle ore 17.00.

    Tutte le informazioni sul sito al seguente link
    http://www.fast.mi.it/giovaniescienze2012.htm


Sei qui: Home Servizi Account personale